18/01/09

Il Rolling Stone a Milano chiuderà i battenti...




La notizia diffusa da O2Blog e poi confermata da Enrico Rovelli che l'ha aperto nel 1981: ha ospitato centinaia di concerti, convention ed anche le riprese di show tv come Dee Jay television. Al suo posto sorgera' forse un palazzo di dodici piani, ricolmo di uffici: almeno saranno soddisfatti i comitati di cittadini della zona, spesso lamentosi della confusione che creava il pubblico che partecipa ai suoi concerti: da questo locale e' passata la storia della musica in Italia ...

Il Rolling Stone nasce nel 1981, quando Enrico Rovelli decide di creare un locale esclusivamente dedicato alla musica rock, mettendo a frutto le esperienze maturate con la gestione del Carta Vetrata (1971) di Bollate, dove suonarono i Genesis e i Deep Purple, e nel mondo della radiofonia, fondando (1976) una delle prime radio private, Radio Music, l’antenata di quella che diverrà poi Radio Deejay. Poche stagioni bastano al Rolling Stone per guadagnarsi il leggendario appellativo di Tempio del Rock.Le star internazionali che hanno calcato il mitico palco del locale sono innumerevoli, così come le performance live entrate nella storia. Alcuni protagonisti: Iron Maiden, Black Sabbath, Iggy Pop, Prince, Scorpions, Vasco Rossi, Duran Duran, Jakob Dylan, Alice in Chain, Bob Geldof, Jethro Tull, Lou Reed, Robert Plant, Joe Cocker, Alanis Morrisette, Oasis, Robbie Williams, Nina Hagen, Sheryl Crow, Bad Manners, Krokus, Massive Attack, Ben Harper, Nick Cave, Bertè, Madness, Paul Weller, Sepultura, Deftones, Van Morrison..... In questa ultima decade, Rovelli, direttore artistico del Rolling, affianca le produzioni confezionando, dal 1982 al 1990, i più importanti eventi musicali in Italia: Bob Dylan con Pino Daniele come supporter, Bruce Springsteen, Vasco Rossi allo Stadio di San Siro con il concerto-evento Rock sotto l’Assedio.Nel 1990 Rovelli lascia la sua creatura, il Rolling Stone, a una nuova gestione, per dedicarsi con Kono srl e No Limits Music alla produzione (dal 1985 al ‘97) dei grandi eventi di Vasco Rossi, dei tour di Antonello Venditti, Adriano Celentano, Renato Zero, Claudio Baglioni, Pino Daniele e di molti altri. Realizza il City Square, diventato poi Propaganda, e nel 1998 apre un nuovo e stimolante locale, l’Alcatraz, che diventa in breve uno dei punti di riferimento della vita notturna milanese, mentre crea l’etichetta discografica Makno Music. Nel 2007 decide di ripercorrere la strada del 1981 e di ripartire dal Rolling Stone. Ora sembra che rimarrà aperto fino a Giugno 2009 ed i lavori di smantellamento prenderanno il via non prima del 2010.

1 commento :

  1. ci vogliono togliere i nostri spazi ricreativi!!!!

    daniele

    RispondiElimina

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll