03/04/09

All music rischia la chiusura


La vita di All Music potrebbe essere in serio rischio. Le entrate pubblicitarie infatti sono poche, anzi pochissime,tanto da far decidere l’editore la quasi chiusura.Stamattina a Milano circolava un volantino in cui si leggeva:
"I lavoratori di All Music spa, la televisione musicale del Gruppo editoriale L’Espresso, hanno proclamato lo stato di agitazione a fronte dell’apertura del procedimento di licenziamento collettivo per 29 dipendenti su 37".
Gli stessi dipendenti di All Music attribuiscono la responsabilità non alla crisi finanziaria mondiale, ma a una cattiva gestione del management, colpevole di aver “sperperato” il budget.Si legge ancora nel volantino: “Per i lavoratori è inaccettabile che l’azienda chiuda gli studi di produzione per affidare tutto il lavoro a società esterne e che l’azienda non voglia ricollocare il personale all’interno del Gruppo”. Carlo De Benedetti, presidente del gruppo editoriale L’Espresso, ha però risposto con “l’irrevocabilità, seppur con rammarico, della decisione assunta”.I lavoratori promettono che continueranno le manifestazioni di protesta e lo stato di agitazioni.
E’ nato intanto Fall Music, il sito che spiega nel dettaglio la vicenda e raccoglie materiale e informazioni sull’accaduto.

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll