22/10/09

Treves Blues Band: la grande famiglia del blues torna sul palco del Tambourine

Sabato 24 ottobre
all'Arci Tambourine di Seregno (Mi)
serata di grande musica con la Fabio Treves Blues Band:
i veterani del blues italiano
elettrizzeranno il pubblico
con il loro show di grandi classici della musica nera




SABATO 24 OTTOBRE
TREVES BLUES BAND
in concerto
@
Arci Tambourine
via Carlo Tenca 16, 20038 Seregno (MI)

inizio h 22

ingresso 10 euro
con tessera Arci

La TREVES BLUES BAND è la band storica del “blues made in Italy”
Nata nel 1974 su iniziativa dell’ armonicista milanese Fabio Treves, è stata la prima band italiana a proporre un genere musicale che sembrava avere radici tanto lontane ma che era capace di coinvolgere tanto pubblico. La TBB ha incarnato sino da allora la passione ed il feeling che sono gli ingredienti base del blues insieme all’amore per questa musica che è stile di vita, libertà e valori umani. Nel 1978 la band si esibisce prima di Charlie Mingus e nel luglio 1979 è memorabile l’esibizione al Vigorelli di Milano come supporter di Peter Tosh. Nel 1980 avviene l’incontro con il grandissimo e compianto chitarrista americano Mike Bloomfield, con cui la TBB registra un “live” al Palasport di Torino. Nel 1988 Treves e la sua band fanno da supporter nei tour italiani del grande armonicista chicagoano James Cotton, dell’ indimenticabile Stevie Ray Vaughan e del pittoresco Little Steven della E Street Band. Nel 1988 Treves corona il suo più grande sogno: conoscere e suonare con il suo mito Frank Zappa. Zappa (che cita Fabio nella sua autobiografia ufficiale definendolo “un anarchico”) lo invita a suonare insieme a lui nei concerti di Milano e Genova:un’esperienza incredibile. Sempre nel 1988 c’è la registrazione di un bellissimo album dal titolo “Sunday’s blues”,ricco di ospiti illustri come Chuck Leavell,Pick Withers e Dave Kelly. Un altro disco che ci piace ricordare è il Live del 1992 con il bluesman texano Cooper Terry, con cui Fabio ha dato vita per anni ad un fortunato sodalizio musicale. Un altro momento saliente della storia della TBB è la partecipazione nel 1992 al “Beale Street Music Festival” di Memphis – Tennessee – dove, unica band europea presente,si esibisce per tre sere condividendo il palco con leggende del blues come Buddy Guy, Johnny Winter, Kim Wilson, Koko Taylor, Al Green, Lonnie Brooks e James Cotton.Ma Fabio Treves ha al suo attivo tantissime altre collaborazioni con vere e proprie leggende del blues, con cui ha suonato nel corso della sua carriera: Sunnyland Slim, Johnny Shines, Homesick James,WillieMabon,Billy Branch, Dave Kelly, Paul Jones, Alexis Korner, Bob Margolin, Sam Lay, Louisiana Red, Pat Grover, Gordon Smith, Son Seals, Eddie Boyd.
Il baffuto armonicista ha collaborato anche con molti musicisti italiani suonando nei loro dischi. Ne citiamo alcuni: Branduardi, Bertoli, Finardi, Baccini, Graziani, Cocciante….
Nel 2008 finalmente la TBB esce con un nuovo disco:“LIVE 2008” e come tanti fans chiedevano ed aspettavano da tempo, si tratta di un CD dal vivo, registrato durante il concerto del 10 febbraio 2008 allo storico locale Spaziomusica di Pavia. Questa è la seconda registrazione in presa diretta della band (la prima risale al 1996) e presenta la formazione che da tempo è quella ufficiale della TBB:

Fabio Treves - armonica e voce
Tino Cappelletti - basso
Alessandro”Kid” Gariazzo- chitarre, mandolino, lap steel e voce
Massimo Serra- batteria

I 18 brani contenuti rispecchiano fedelmente il clima che si vive ai concerti della TBB, all’insegna dell’entusiasmo e del coinvolgimento per un fedelissimo pubblico che rimane tale nonostante il passare degli anni e le mode musicali del momento. In 80 minuti di musica si ripercorre la storia del Blues attraverso classici famosi come “You gotta move”, “Flip, flop,fly”, “Baby what you want me to do” e “Shame,shame,shame” del mitico Jimmy Reed. Non poteva mancare “Traintime”, il cavallo di battaglia di Treves o lo scatenato “Stone Fox Chase” impreziosito dalle tante citazioni di brani famosi degli anni sessanta. Alla fine del secondo CD c’è una traccia extra audio/video chiamata “TBB Photo show”, dedicata ai tanti fans che hanno mandato le loro foto scattate ai concerti della band e ai numerosi amici che seguono Treves e soci da tanti anni. Un modo simpatico per suggellare l’appartenenza alla grande e simpatica comunità del BLUES, targata TREVESBLUES BAND

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll