27/11/09

RECORDS BOX: la nuova frontiera per la distribuzione musicale indipendente

La buona musica arriva dappertutto.
Col passaparola, prima. Con la Rete, poi.
Ora anche fisicamente, solo nei posti giusti, al prezzo giusto.
A partire da 2,95 a cd.


SMIKING KILLS presenta

RECORDS BOX: la nuova frontiera per la distribuzione musicale indipendente

Dove c’è moda e divertimento, c’è sempre stata musica.
Da questo principio parte Records Box, la nuova frontiera per la distribuzione al di fuori dei canali convenzionali. Questa iniziativa, lanciata dalla giovane etichetta Smoking Kills, porta la musica indipendente nei negozi di abbigliamento, nei locali, nelle mostre d’arte.
E la rende disponibile a tutti, a prezzi assolutamente simbolici. Ideali per una bella scoperta, fatta quasi per caso…
Records Box nasce dall’esigenza di creare visibilità per la musica indipendente attuale, sempre più offuscata dall’infinita scelta, spesso non garantita, di Internet, e dal monopolio mediatico delle major.
Records Box offre la possibilità di portare a casa un supporto concreto a prezzo irrisorio. Qualche esempio: un CD singolo (2 brani e un video) a 2,95 euro; un EP (5-6 brani + booklet + poster) a 5,95 euro. In futuro verranno messi in commercio con questa modalità anche album interi e compilation, sempre promossi da Smoking Kills.
La particolarità di Records Box sta nella sua collocazione: attraverso il posizionamento in luoghi d’arte, moda, intrattenimento e ritrovo, anche le persone meno a contatto con la scena emergente hanno la possibilità di avvicinarsi ai contenuti musicali della Records Box.

Scopri la lista dei punti vendita coinvolti su http://www.smokingkillsrecords.com/
Records Box è un’iniziativa lanciata da Smoking Kills, etichetta indipendente milanese improntata sulla musica indie, electro, new wave, e da sempre rivolta alla scoperta di sonorità innovative e contemporanee.

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll