01/12/09

Mei 2009 un grande successo

Grande successo del MEI – Meeting degli Indipendenti, svoltosi a Faenza il 27, 28 e 29 novembre, con una grande partecipazione di pubblico e di grandi nomi della scena indie italiana. Il Meeting è stato trasmesso in diretta per 15 ore su Radio Rai 1 con milioni di contatti e con uno speciale Mei su "Stereonotte" che ha dedicato alla manifestazione l'intera puntata andata in onda la notte fra sabato 28 e domenica 29, ben 3 ore di diretta su Radio Popolare Network, oltre 30 mila presenze totali durante la tre giorni del Mei, 300 espositori e molti argomenti trattati in oltre 150 convegni e presentazioni della Sala Stampa, Sala Convegni, Casa di Booklet e stand specifici, oltre 200 media accreditati oltre naturalmente agli operatori esteri che erano quasi un centinaio.

Tra gli oltre 400 artisti che si sono esibiti dal vivo e cha hanno partecipato al MEI 2009 ricordiamo il PIMI – Premio Italiano Musica Indipendente al Teatro Masini con Beatrice Antolini, Dente, Calibro 35, Zu, Mariposa, Dorian Gray, Enrico Gabrielli, Giancarlo Frigeri e Manuel Agnelli e il PIVI – Premio Italiano Videoclip Indipendente con Andrea Rivera, Ascanio Celestini, Zero Assoluto, Ricky di Videocracy, Linea 77 e tantissimi videomaker indipendenti, il Premio Rivelazione Indie Rock e Indie Pop cui sono intervenuti anche i Sick Tamburo e i The Bastard Sons of Dioniso.

Ricordiamo inoltre la presentazione del cd Aie d’Italia con Teresa De Sio e Davide Van De Sfross, il taglio del nastro con il Ministro per la Gioventù Giorgia Meloni, Cristiano de Andrè che ha ricevuto il premio per il miglior tour ricordando il padre, protagonista in un videomessaggio nella seconda serata al Teatro Masini Sabato 28 novembre con i Canti Randagi con Jhon de Leo e i Bevano est, Petra Magoni e Ferruccio Spinetti e tanti artisti in un omaggio in dialetto al grande De Andrè.

Tra gli ospiti, Samuele Bersani in anteprima per il MEI, Niccolò Fabi e il nuovo album presentato al Teatro Masini, Niccolò Ammanniti con il suo ultimo libro “Che la festa cominci”, Manuel Agnelli con il progetto “il Paese è reale”, il Teatro degli Orrori protagonisti di un raffinato reading all’Auditorium Sant’Umiltà, un video collegamento sul rapporto tra musica e mafia insieme a Don Ciotti e Carlo Lucarelli, il Piotta e l’area hip hop, il festival Indipendulo a cura di Trovarobato che ha coinvolto tantissimo pubblico, il Palazzo delle Esposizioni con Enrico Capuano, Eugenio Finardi ed Edda e tantissime altre iniziative all’interno della 3 giorni di Faenza.

L'idea di fare del Palazzo delle Esposizioni di Faenza, in occasione del MEI 2009, lo spazio dedicato alle musiche altre: il jazz, la musica d'autore e la musica popolare, folk e world, si è rivelata vincente. Mei Jazz, Mei d’Autore e Terra di Musiche, la nuova sezione dedicata dal MEI al folk, hanno trovato casa in questo importante luogo di cultura faentino, nel cuore della città, dove espositori, liutai e musicisti provenienti da tutta Italia, Spagna, Francia e Germania sono stati apprezzati da foltissimo pubblico affluito nelle tre giornate di programma.

In particolare, il successo di Terra di Musiche, dovuto anche all'ultraventennale lavoro di diffusione e sedimentazione svolto sul territorio romagnolo dalla Scuola di Musica Popolare di Forlimpopoli e da La Musica nelle Aie di Castel Raniero, getta le basi per fare del MEI un punto di riferimento ed una vetrina di risonanza nazionale anche per il circuito della musica popolare ed etnica in italia proprio in un momento di importante riscoperta e valorizzazione delle culture locali. Terra di Musiche è e potrà essere sempre di più il luogo dove le tante culture e lingue d'Italia si incontrano e si confrontano costruttivamente sul terreno comune della musica, terreno d'elezione del MEI.

Archiviato il numero 0, l'appuntamento e, soprattutto, l'invito a partecipare, anche per Terra di Musiche, è al MEI 2010 dove sarà, è una promessa, più bello, più grande e più organizzato.



Tutti i luoghi del Mei 2009: Fiera di Faenza (5 tendoni x live, 3 padiglioni espositivi, Sala Convegni, Sala Stampa), Casa di Booklet, Palazzo delle Esposizioni, Teatro Masini, Cinema Teatro Fellini, Auditorium S. Umiltà, Notte Light… per un totale di 15.000 metri quadrati.



Il prossimo appuntamento è per il 26, 27 e 28 novembre 2010 in vista della la 14esima edizione del MEI – Meeting degli Indipendenti, il primo e unico grande Salone della Musica Italiana.

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll