15/12/09

VINICIO CAPOSSELA: TERMINA IL “SOLO SHOW” IN VERSIONE INVERNALE E SI PREPARA PER LE FESTE CON GLI IMPERDIBILI CONCERTI DI NATALE ED UNA FIABA PER LA RADIO

Si conclude questa sera al Gran Teatro di Padova la versione “invernale” di SOLO SHOW che continua ad ottenere un grande successo di pubblico e critica registrando il SOLD OUT in tutte le date. Lo spettacolo, calato in una fiabesca atmosfera invernale, ha divertito, entusiasmato e incantato gli spettatori con novità nella scelta delle “attrazioni” e una scaletta che è cambiata con l’approssimarsi delle festività natalizie.
A documentare il successo del tour tour il 13 novembre scorso è uscito per Atlantic/Warner Music “SOLO SHOW ALIVE”, DVD + CD, che contiene in versione live le canzoni e le immagini del “concerto – spettacolo”, registrate lo scorso marzo da Capossela al Teatro Verdi di Firenze.
Prima di congedarsi, Vinicio Capossela festeggerà Natale e Santo Stefano con i consueti e imperdibili Concerti di Natale al Fuori Orario di Taneto di Gattatico (www.arcifuori.it/ 0522-671970 ) venerdì 25 e sabato 26 dicembre, e proseguirà poi la sera del 29 all' Estragon di Bologna (www.estragon.it/ 051 323490).


Ma non finisce qui. Per la mattina di Natale Vinicio Capossela ha preparato un'altra bellissima sorpresa. Dalle ore 11.00, Radio Rai2 trasmetterà il radio racconto “Il Gigante e il Mago” una fiaba natalizia contro la sparizione dell’inverno, argomento che era anche al centro dell’ultimo album in studio “Da solo”. Una fiaba che, attraverso la figura di “Nonno Gelo”, il “Ded Moroz” preso in prestito – come altri personaggi – dalla tradizione favolistica russa, vuole recuperare lo spirito più autentico del Natale, quello più lontano dalla dimensione “consumistica” e più vicino al cuore delle persone. Il racconto è stato scritto da Vinicio Capossela e “il Gigante” Marco Cervetti, di origini italo – russe.Nel cast, oltre a Capossela e a diversi ospiti a sorpresa, le voci di Marco Cervetti (Gigante), Christopher Wonder (Mago), dello scrittore Paolo Rumiz, dell’attore Paolo Bonacelli, del Coro degli Apocrifi, e gli strumenti inconsistenti di Vincenzo Vasi (giocattoli), Gianfranco Grisi (cristallarmonio) e tanti altri. È la terza produzione radiofonica natalizia che Vinicio Capossela appronta per RadioRai, dopo il “Canto di Natale” (2001) e “I cerini di Sante Nicola” (2002).

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll