25/01/10

Beppe Carletti dei Nomadi: INVITO TUTTE LE RADIO A SUONARE AUSCHWITZ NEL GIORNO DELLA MEMORIA


“Il 27 gennaio, alle 12.15, in occasione della celebrazione alla Camera dei deputati della Giornata della Memoria, le radio italiane suonino Auschwitz (Canzone del bambino nel vento). La canzone di Francesco Guccini è significativa e da parte dei media può arrivare l’aiuto a mantenere forte un impegno affinché nel mondo orrori simili non si ripetano mai più”. E’ quanto afferma il leader e fondatore dei NOMADI, Beppe Carletti, alla vigilia della “Giornata della memoria”, in programma mercoledì 27 gennaio. I Nomadi sono stati i più celebri interpreti della nota canzone di Francesco Guccini, tanto che ancora oggi costituisce uno dei pezzi imprescindibili nei loro concerti.

“Guccini scrive e canta la storia terribile ed emblematica di un anonimo bambino morto e bruciato nel famigerato campo di sterminio nazista”, racconta Beppe Carletti, “Una storia-simbolo delle altre sei milioni di vittime dell'orrore hitleriano. Ma la canzone non si limita alla condanna del nazismo ma allarga la sua condanna a ogni guerra”.




Son morto con altri cento
Son morto ch'ero bambino
Passato per il camino
E adesso sono nel vento,
E adesso sono nel vento.

Ad Auschwitz c'era la neve
Il fumo saliva lento
Nel freddo giorno d'inverno
E adesso sono nel vento,
E adesso sono nel vento.

Ad Auschwitz tante persone
Ma un solo grande silenzio
È strano, non riesco ancora
A sorridere qui nel vento,
A sorridere qui nel vento

Io chiedo, come può un uomo
Uccidere un suo fratello
Eppure siamo a milioni
In polvere qui nel vento,
In polvere qui nel vento.

Ancora tuona il cannone,
Ancora non è contenta
Di sangue la belva umana
E ancora ci porta il vento,
E ancora ci porta il vento.

Io chiedo quando sarà
Che l'uomo potrà imparare
A vivere senza ammazzare
E il vento si poserà,
E il vento si poserà.

Io chiedo quando sarà
Che l'uomo potrà imparare
A vivere senza ammazzare
E il vento si poserà,
E il vento si poserà.

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll