06/01/10

MANUEL AGNELLI MIGLIOR PRODUTTORE DISCOGRAFICO



Il Mei, Meeting degli Indipendenti, tira le somme del 2009 con la Top Ten Italia Indies, i migliori dieci esponenti della scena musicale indipendente secondo i giornalisti di settore che si sono espressi nell’ambito della tredicesima edizione del Mei svoltasi lo scorso novembre a Faenza. Ad aprire la schiera dei dieci protagonisti del mondo indipendente italiano è Manuel Agnelli, cantante e leader degli Afterhours, autore e interprete di "Facile", l'utlimo successo di Mina, premiato per la miglior produzione discografica con ‘Il paese è reale’, lavoro che riunisce 19 tra i migliori artisti indipendenti e che ha portato alla ribalta del grande pubblico sanremese la scena indie italiana. Miglior album dell’anno appena trascorso è invece ‘L'amore non è bello’, ultimo disco di Dente, il nuovo fenomeno del panorama cantautorale italiano. Gli Zu, gruppo storico di origine romana della scena indie italiana con un grande successo internazionale, si sono aggiudicati il riconoscimento come miglior band, mentre Beatrice Antolini, giovane autrice e polistrumentista è stata segnalata come migliore solista. Il miglior tour è risultato essere quello dei Calibro 35, una band che riunisce diversi membri di altre importanti formazioni e che ripropone sottoforma di canzoni le colonne sonore dei film polizieschi italiani degli anni Cinquanta e Sessanta. Giancarlo Frigeri, già leader dei Joe Leaman, che è stato, infine, il più votato per la categoria miglior autoproduzione con ‘L'età della ragione’ uscito la scorsa questa estate, mentre il giovane cantautore Samuel Katarro ha vinto per il miglior album d'esordio. Completano la Top Ten Italia Indies la Trovarobato, migliore etichetta indie 2009 e Enrico Gabrielli, già collaboratore di artisti come Afterhours, Vinicio Capossela, Niccolò Fabi, Morgan, segnalato come il miglior produttore e arrangiatore dell’anno. Dal mondo indipendente arriva anche la Indie Music Like 2009, la classifica dei brani più trasmessi dalle radio web e locali che vede in top five, tra ibrani piu' graditi dal mondo web, ‘Parlami per sempre’ dei Sick Tamburo, ‘Tutta Donna’ dei Calibro 35 feat. Georgeanne Kalweit, ‘Margherita’ di Zibba feat. Tonino Carotone, ‘Vieni a vivere’ di Dente, e ‘A sangue freddo’ de Il Teatro degli Orrori. Nelle prossime settimane il Mei, Meeting degli Indipendenti eparteciperà al MusicNet, il primo expo-evento in Ticino previsto dall’8 al 10 gennaio e Lugano, e al Midem di Cannes in programma dal 24 al 27 gennaio per promuovere all’estero le produzioni e la cultura musicale indipendente italiana, mentre si prepara per partecipare insieme a Suono Italia al MusikMesse di Francoforte, il piu' importante salone di sturmenti musicali del mondo, che si terrà a fine marzo. La quattordicesima edizione del Mei si terrà dal 26 al 28 novembre 2010 a Faenza presso la Fiera di Faenza, il Palazzo delle Esposizoini, il Teatro Masini, la Piazza del Popolo, l'Auditorium di Sant'Umiltà e 40 spazi cittadini. Con l’edizione 2009 che ha registrato , su oltre 15 mila metri quadrati di spazi espositivi, oltre 30 mila presenze, oltre 400 artisti dal vivo, 350 espositori, 350 videoclip, 200 media presenti, 150 convegni, presentazioni e incontri e 100 operatori dall'estero, il Mei si è confermato come il primo festival in Italia della produzione culturale, video-cinematografica e musicale indipendente e il primo salone della nuova musica italiana.

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll