28/01/10

Oggi dalla Sala degli Archi di Sciacca (Agrigento) parte il "Brucerò la Vucciria" tour della band siciliana AKKURA.

Oggi il palco de La Sala degli Archi di Sciacca (Agrigento) ospiterà la prima data del tour degli AKKURA, band formata da Riccardo Serradifalco (voce e chitarra), Sergio Serradifalco (contrabbasso), Salvo Compagno (percussioni), Fabio Finocchio (batteria), Marco Terzo (trombone) e Claudio Montalto (tromba). La band presenterà i brani tratti dal nuovo disco “Brucerò la Vucciria con il mio piano in fiamme” (uscito a novembre 2009) e darà vita ad uno spettacolo che si ispira al rock’n’roll, al folk metropolitano e al patrimonio musicale del cantautorato d’autore.

“Brucerò la Vuccirìa (col mio piano in fiamme)” è anche un libro (con in allegato il disco), edito da Flaccovio, che si propone di raccontare la Palermo di oggi offrendo uno spaccato credibile, omogeneo ma al tempo stesso articolato che attraversa la città su vari livelli. Per questo lavoro il gruppo siciliano si è circondato di scrittori emergenti (Dario Tosini, Andrea Gullotta e Alli Traina) o già affermati come il cantautore Cesare Basile e il teatrante Davide Enia e un rinomato fumettista, Sergio Algozzino.
Per la produzione del disco, registrato in un paese molto lontano dalla Sicilia, il Brasile, per poter osservare Palermo e le sue dinamiche con un sano distacco, gli AKKURA si sono affidati a due produttori di grosso calibro come MORENO VELOSO (figlio di CAETANO) e DOMENICO LANCELLOTTI, due figure di spicco della nuova musica brasiliana e mondiale.


Il disco, che accompagna la lettura dei racconti del libro, è il risultato di una ricerca di nuove soluzioni, sia musicali che testuali, per trovare un equilibrio tra le cavalcate balcaniche dei dischi precedenti e ritmi più antichi e tradizionali. I testi dei brani, più espliciti e diretti rispetto a quelli scritti per i dischi precedenti, dichiarano che questo è un disco con un tema ben preciso: Palermo. Gli Akkura hanno quindi voluto che le proprie riflessioni fossero chiare, a tratti provocatorie (“Brucerò la Vucciria”), descrittive (“Kalsa Mex”) o dettate dall'orgoglio (“Sabbie immobili”).

La prima data si terrà presso la Sala degli Archi di Sciacca (Multisala Badia Grande, piazza Gerardo Noceto, Sciacca - AG) alle ore 21.00.

Queste le altre date in programma:

28 gennaio Sala degli archi (Multisala Badia) Sciacca – (Agrigento)

29 gennaio El Paso (Jaio & Giada) Fano

30 gennaio Ca’Mazzalino Castelcavallino (Urbino)

10 febbraio T-rex Firenze Firenze

11 febbraio Bellocchi Fano

12 febbraio Contestaccio Roma

13 febbraio Il Posto Bologna

14 febbraio Karemaski Arezzo

05 marzo I Candelai Palermo

11 marzo L’Antico Impero Fano

12 marzo Spazio Aurora Rozzano (Milano)

13 marzo I-Zone Pesaro

18 marzo Hom Reggio Calabria

Per informazioni: http://www.malintenti.it/

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll