04/01/10

TOP Italia Indies 2009

Dente, Zu, Beatrice Antolini, Calibro 35, Giancarlo Frigieri, Trovarobato, Enrico Gabrielli, Manuel Agnelli, Dorian Gray, Samuel Katarro, sono loro i migliori dieci indipendenti del 2009
Gli anni "zero" sono appena trascorsi, e il MEI vi aiuta a ricordare le migliori produzioni indipendenti del 2009. In attesa di scoprire quali sorprese e novità ci riserverà il mondo artistico italiano indipendente nel nuovo decennio, ecco la TOP TEN ITALIA INDIES 2009, ovvero i migliori dieci protagonisti della scena musicale indipendente secondo importanti giornalisti del settore, che così si sono espressi nell'ambito del PIMI 2009 il Premio Italiano Musica Indipendente.


Seguono le altre Top Indies del 2009: Top 5 Videoclip, Top 6 Giovani Rivelazioni, Top 5 Classifiche Web Radio, Miglior brano indie in dialetto degli ultimi vent'anni.


PIMI - Premio Italiano Musica Indipendente 2009

Il PIMI, Premio Italiano Musica Indipendente, è un importante riconoscimento che si svolge annualmente nell'ambito del MEI - Meeting degli Indipendenti di Faenza. Ogni anno, una giuria di qualificati ed esperti giornalisti del settore assegna diversi riconoscimenti alle migliori realtà musicali del panormana indie nazionale.

Giuria PIMI 2009: Federico Guglielmi, John Vignola, Aurelio Pasini, Daniel Marcoccia, Valerio Corzani, Enrico Deregibus, Enrico Veronese, Silvia Boshero, Fabrizio Galassi, Barbara Tomasino. Hanno collaborato inoltre Daniele Bergesio, Katia Del Savio, Cristiana Salvagni, Jole Silvia, Silvano Rubino, Jacopo Tomatis e tantissimi altri.


TOP TEN ITALIA INDIES 2009:

* Dente (miglior album) MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da "fe-ned.mag-news.it" www.amodente.it
* Zu (miglior gruppo) MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da "fe-ned.mag-news.it" www.myspace.com/zuband
* Beatrice Antolini (miglior solista) MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da "fe-ned.mag-news.it" www.myspace.com/beatriceantolini
* Calibro 35 (miglior tour) MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da "fe-ned.mag-news.it" www.myspace.com/calibro35
* Giancarlo Frigieri (miglior autoproduzione)
* Trovarobato (miglior etichetta) MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da "fe-ned.mag-news.it" www.trovarobato.com
* Enrico Gabrielli (miglior produzione artistica)
* Manuel Agnelli (miglior produzione discografica) MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da "fe-ned.mag-news.it" www.afterhours.it
* Dorian Gray (Premio speciale per la carriera) MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da "fe-ned.mag-news.it" www.myspace.com/doriangraymc
* Samuel Katarro (Premio speciale Fuori dal Mucchio)

"L'amore non è bello" prodotto dalla Ghost Records di Varese, ultimo disco di Dente, il nuovo fenomeno del panorama cantautorale italiano, è il miglior album indipendente del 2009 secondo il verdetto del PIMI, il Premio Italiano Musica Indipendente organizzato dal MEI, il Meeting degli Indipendenti in programma il 27, 28 e 29 novembre a Faenza e che raduna 400 artisti, 300 espositori e 30 mila presenze. Nelle altre sezioni del PIMI, gli Zu, gruppo storico di origine romana della scena indie italiana con un grande successo internazionale, si sono aggiudicati il riconoscimento come miglior band, mentre Beatrice Antolini, giovane autrice e polistrumentista, prodotta dalla toscana Urtovox ha ricevuto il premio come miglior solista; il miglior tour è risultato essere quello dei Calibro 35, una super band che riunisce diversi membri di altre importanti formazioni e che ripropone sottoforma di canzoni le colonne sonore dei film polizieschi italiani degli anni Cinquanta e Sessanta, in testa alla Indie Music Like, la classifica dei brani indipendenti italiani più gettonati nelle web radio, per tutta l'estate con la hit indie "Tutta Donna", ed infine Giancarlo Frigeri, già leader dei Joe Leaman, che è stato il più votato per la categoria miglior autoproduzione con "L'età della ragione" uscito questa estate.

Non mancano, come sempre, i Premi Speciali all'interno del PIMI, che quest'anno hanno avuto come protagonisti la Trovarobato , una delle piu' innovative case discografiche con sede a Bologna che si è aggiudicata il premio come miglior etichetta indie grazie a produzioni di rilievo come quelle di Mariposa, Musica per Bambini, Alessandro Grazian, East Rodeo e tanti altri, Enrico Gabrielli, produttore e arrangiatore che vanta collaborazioni con Afterhours, Vinicio Capossela, Niccolò Fabi, Morgan e tanti altri, come miglior produttore artistico, e Manuel Agnelli, cantante e leader degli Afterhours, premiato per la miglior produzione discografica con "Il paese è reale", lavoro che riunisce 19 tra i migliori artisti indipendenti e che ha portato alla ribalta del grande pubblico sanremese la scena indie italiana.

Alle votazioni del PIMI 2009, alla quale sono pervenute centinaia di segnalazioni, hanno preso parte giornalisti e redazioni di diverse testate su carta e on line, radio e tv, supervisionati dalla giuria presieduta da Federico Guglielmi affiancato da esperti del settore come John Vignola, Aurelio Pasini, Daniel Marcoccia, Valerio Corzani, Enrico Deregibus, Enrico Veronese, Silvia Boschero, Barbara Tomasino e Fabrizio Galassi. Hanno collaborato inoltre Daniele Bergesio, Katia Del Savio, Cristiana Salvagni, Jole Silvia Imbornone, Silvano Rubino, Jacopo Tomatis e tantissimi altri.

I premi sono stati consegnati venerdì 27 Novembre alle ore 21 presso il prestigioso Teatro Masini di Faenza, in apertura della tredicesima edizione del MEI.

In tale occasione, arricchita dalla diretta radiofonica di Rai Radio 1, il Mei ha assegnato anche alcuni premi speciali. Si sono celebrati infatti i 10 anni di carriera dei Mariposa, è stato assegnato uno speciale Premio alla Carriera ai Dorian Gray, storico gruppo cagliaritano della scena indie italiana degli anni '80, che ha appena dato alle stampe un nuovo cd intitolato "Forse il sole ci odia" ottenendo grandi consensi dalla critica e dal pubblico.



PIMI 2009 - I PROTAGONISTI



Dente
Il nuovo fenomeno del panorama cantautorale italiano, Giuseppe Peveri alias Dente, nasce a Fidenza nel 1976. La rinascita nell'arte avviene a 18 anni, quando si avvicina alla musica, dapprima come chitarrista dei Quic, passando poi per la band La Spina (con due album all'attivo), per poi intraprendere la carriera solista, che lo porta nel 2006 a firmare per Jestrai, esordendo con il suo primo album ufficiale "Anice in bocca". Oggi presenta il suo secondo album, "L'amore non è bello", lavoro che conferma il talento di Dente a dimostrazione di una maturità artistica in continua crescita.

Zu
Gli Zu si formano nel 1997 a Roma, dove cominciano come compositori e esecutori di musica per rappresentazioni teatrali. Nel 1999 esce il loro primo album Bromio che suscita grande interesse della stampa musicale e del pubblico, ma e' con Igneo del 2002 che gli Zu ricevono unanimi consensi, soprattutto a livello internazionale. Fino ad oggi il gruppo ha inciso 14 album, e ha suonato in festival in Europa, America, Asia ed Africa. Nel 2006 la band ha seguito in tour la Fantômas-Melvins bigband. Dal 2007 gli Zu collaborano stabilmente con Mike Patton. Il 20 Febbraio 2009 è uscito il loro nuovo album Carboniferous su Ipecac Recordings e vede come ospiti lo stesso Patton e Buzz Osbourne dei Melvins.

Beatrice Antolini
Beatrice Antolini è un'autrice e performer bolognese cresciuta nell'orbita di Pippola Music, un'indie label toscana che annovera nel suo roster giovani artisti pop-rock talentuosi. Il suo primo album solista, "Big Saloon" arriva nei negozi di musica italiani nella tarda primavera 2007, ma solo dopo aver circolato ufficiosamente per settimane tra gli addetti ai lavori, riscuotendo sempre ottimi consensi. 2A Due" esce a ottobre del 2008 per Urtovox e tutti gli strumenti che partecipano alla sua creazione sono suonati dalla stessa Beatrice cosicché ognuno di essi riflette la sua personalità.

Calibro 35
Il progetto Calibro 35 prende il via nel 2007 con il chiaro intento di interpretare il repertorio delle soundtracks italiane cercando di farle proprie ma al contempo rimanendo fedeli e rispettosi all'opera dei grandi Maestri. Dalla primavera 2008 il gruppo tiene concerti in Italia e Europa mentre la versione de "L'Appuntamento" con la partecipazione di Roberto dell'Era ottiene una notevole attenzione nel mondo radiofonico.

Giancarlo Frigeri
Giancarlo Frigeri, ex leader dei Joe Leaman, non avendo trovato un'etichetta discografica interessata ad investire sul suo debutto con liriche in italiano, ha deciso di autoprodursi. "L'età della ragione" è basato strutturalmente su scarne architetture di chitarra e voce e arricchito dagli interventi opportuni di alcuni ospiti. E' un lavoro di un'integrità e una bellezza rara e disarmante, che si svelerà solo a quanti avranno la voglia di andarlo a cercare, scoprire e rintracciare.

Trovarobato
La Trovarobato è una casa discografica e centro di produzioni discografiche fondata nel 2002 con sede a Bologna. Nata originariamente per gestire l'attività concertistica e discografica del gruppo Mariposa, Trovarobato si ritrova ben presto a curare booking e promozione di altri artisti ed a produrre dischi, diventando così una vera e propria piccola etichetta indipendente. Particolare attenzione viene dedicata anche alle produzioni radiofoniche, con la realizzazione di radiodrammi, programmi ed operine radiofoniche.

Manuel Agnelli
Musicista e scrittore italiano, Manuel Agnelli è il membro fondatore e leader del gruppo di rock alternativo Afterhours e ideatore ed organizzatore principale del Tora! Tora! Festival. Nel 2009 partecipa con il suo gruppo a Sanremo con il brano "Il paese è reale". Il brano diviene un progetto discografico che racchiude 19 artisti della scena rock indipendente italiana, tutti uniti per un paese migliore.

Enrico Gabrielli
Enrico Gabrielli, nato a Montevarchi nel 1976, diplomato in clarinetto al conservatorio di Milano, è un compositore, polistrumentista, arrangiatore e produttore italiano, membro e collaboratore di gruppi come Afterhours, Vinicio Capossela, Niccolò Fabi, Mariposa, Calibro 35, Morgan, Dente, Julies Haircut, Marco Parente, Alessandro Grazian e tanti altri.

Samuel Katarro

è il progetto solista di Alberto Mariotti avviato nel Maggio 2006, già chitarrista e cantante di alcuni gruppi dell’area pistoiese (Radio 85, Smirne, Korova) con i quali ha raggiunto ottimi risultati anche a livello nazionale con un repertorio inedito a metà tra new wave e noise-rock. Predilige la dimensione acustica scarna ed essenziale e la povertà di mezzi tecnici tipica dei primissimi bluesmen e folksingers americani immersa però in un’atmosfera certamente più nevrotica e schizofrenica propria del rock ed in particolare di certa new wave americana degli anni ’70 (Pere Ubu, Devo, Talking Heads).



Dorian Gray

I Dorian Gray nascono a Cagliari e rappresentano per anni una band di culto dell'underground musicale italiano grazie alla pubblicazione di album come "Matamoros" e "Veleno della mente", caratterizzati da una miscela di decadentismo, insofferenza per l’autorità, esalazioni notturne e allergia al conformismo. Ora, dopo ben undici anni di silenzio discografico, i Dorian Gray escono con un nuovo lavoro dal titolo "Forse il sole ci odia", album controcorrente, ricco di suoni, costruito con cura dei dettagli, denso di atmosfere notturne, quasi una summa del lungo percorso artistico della band cagliaritana, partita alla fine degli anni Ottanta e ora rilanciata verso nuovi orizzonti..



Guarda qui l'albo d'oro del PIMI




ECCO LE ALTRE TOP ITALIA INDIES DEL 2009


Dopo la Top Ten con i migliori dieci indipendenti del 2009, ecco altre importanti segnalazioni che rappresentano le scelte e il gradimento dei videomakers, dei giovanissimi, delle web radio e del popolo del web:

I 5 miglior videoclip indipendenti - derivata dal PIVI (Premio italiano Videoclip Indipendente) e scelta da una qualificata giuria di videomakers.

Le 6 migliori giovani rivelazioni - Una giuria di giovanissimi giornalisti e operatori sceglie i tre migliori nuovi prodotti per l'indie rock e i tre migliori per l'indie pop,

IML Top Five - I 5 migliori brani del 2009 secondo la Indie Music Like, la classifica delle web radio e dei new media.

Il miglior brano indie in dialetto degli ultimi 20 anni - Sondaggio online del MEI che rappreenta un vero e proprio indice di gradimento del popolo del web.





PIVI - Premio Italiano Videoclip Indipendente 2009

Assegnati durante la cerimonia di premiazione condotta da Andrea Rivera, i Premi Italiani al Videoclip Indipendente, all'interno della 13° edizione del MEI Meeting degli Indipendenti di Faenza svoltosi a Faenza dal 27 al 29 novembre 2008. La giuria del PIVI Premio Italiano al Videoclip Indipendente, composta dal Presidente Roberto Pompili (regista e produttore televisivo), Pompeo De Angelis (regista), Fabrizio Galassi (giornalista "Kataweb Musica/La repubblica.it"), David Bonato (Producer Run Multimedia), Marino Midena (Roma Independent Film Festival), Virginio Dall'Aglio (Direttore del Festival del Cinema di Brescello), Guido Michelone (Critico musicale), Riccardo Severi (Direttore del mensile "What's up"), Paolo Travaglin (Icebergnews Network), Francesca Piggianelli (Direttrice di Roma Videoclip), Stefano Blasi (Tuttodigitale), Alessandro Santucci (Martelive), Sergio Rinaldi (Aperitivo Corto), ha assegnato i seguenti premi:

Miglior Video: French Kiss (Riaffiora) realizzato da Saverio Luzzo guarda il video
"Il regista ha saputo ricreare in un contesto intimista e bucolico, il dramma di un amore saffico ben aderente al testo della canzone curando al massimo i dettagli scenografici, i particolari allegorici, i movimenti di macchina e il montaggio. Lo scorrere del video, all'inizio in riverse poi velocizzati ed enfatizzato all'esasperazione, ha creato un senso di straniamento contrapponendo un andamento velocizzato, tipico di alcune gag comiche, al tema della discriminazione e della morte violenta"

Miglior Regia: Corrado Fortuna per Let me be (Waines) guarda il video
"Una regia spiritosa. Perfettamente centrata sul soggetto, batte allo stesso ritmo della musica, coinvolge, strappa sorrisi e mette di buon umore. Combina luci, immagini e suoni con leggerezza e incisività, facendosi vigorosamente carico della forza trascinante dell'intero videoclip."

Miglior Soggetto: Soda Studio per Storia di una favola (La Fame di Camilla) guarda il video
"L'idea più semplice è quella che ti illude lo sia, spesso mascherando il concetto elementare con la tecnica più completa. Sai che è una finzione, ma per quattro minuti sogni di stare in un plastico da favola."

Miglior Fotografia: Alessandro Leone per Limonata punk (Freakout) guarda il video
"Per aver saputo sostenere fotograficamente l'ambientazione del video, alleggerendo l'atmosfera retrò valorizzandone le scelte stilistiche."

Miglior Montaggio: Virgilio Villoresi e Carlo Cossignani per Una giornata perfetta (Vinicio Capossela) guarda il video
"Con il montaggio che non scade mai in una semplice ricerca del virtuosismo tecnico, prende corpo una struttura linguistica compatibile e consona allo svilupparsi del brano musicale. Il montaggio mantiene per tutta la durata della clip una funzione ideale che strizza solo in parte l'occhio al montaggio narrativo e alla animazione.
Il video ha l'inusuale capacità di raccontare una filosofia di vita che si evince dall'apparente naturalezza della sequenza delle inquadrature. Emerge una storia semplice che, grazie al ritmo ed al gusto della inquadrature, riesce a mantenere alta la simpatia e la partecipazione dello spettatore. Per un lavoro appropriato sul suono e sulle immagini, per la capacità di coniugare con leggerezza e ironia il racconto di un girovagare che conduce verso una svagata serenità tipica delle atmosfere caposseliane sempre ricche, in realtà, di sentimenti forti."





Rivelazioni Indie Rock e Indie Pop 2009



Premiazione avvenuta durante il MEI 2009 - Domenica 29 novembre h 18,00 - Sala Conferenze, Fiera di Faenza

Erica Mou, Deborah Petrina, La Fame di Camilla, Don Turbolento, Banda Elastica Pellizza e Damien... sono loro gli artisti della musica indipendente italiana segnalati da una giuria di giovanissimi e che hanno ricevuto il Premio Rivelazione Indie Rock e Indie Pop al MEI 2009

Domenica 29 novembre alle h 18,00 presso la Sala Conferenze della Fiera di Faenza si è tenuta la cerimonia di premiazione del "Premio Rivelazione Indie Rock e Indie Pop", imperdibile appuntamento all'interno del MEI sulle nuove tendenze della musica indipendente italiana.

Ormai da qualche anno il MEI, da sempre attento all'universo musicale giovanile, ha indetto questo riconoscimento allo scopo di valorizzare e far conoscere le giovani proposte artistiche del nostro paese sotto il segno del claim "Il Mei non è un paese per vecchi". Dopo Vasco Brondi ovvero "Le Luci della Centrale Elettrica", vincitore indiscusso e rivelazione del 2008 per pubblico e critica, il premio dedicato al legame tra giovani e artisti quest'anno è stato realizzato per la prima volta insieme ad una giuria composta da giovanissimi under 25. Per questa tredicesima edizione del MEI 2009 sono arrivate moltissime segnalazioni e la giuria di qualità, composta da Hamilton Santià, Giulia Salvi e Antonio Oleari, ha indicato come vincitori del Premio Rivelazione 2009 i seguenti artisti:

Categoria Indie Rock: Don Turbolento, Banda Elastica Pellizza e Damien
Categoria Indie Pop: Erica Mou, Deborah Petrina e La fame di Camilla

Fra le tante proposte della giuria e tra le segnalazioni arrivate direttamente al Mei, alcune, pur non vincendo, si sono dimostrate meritevoli di un riconoscimento speciale: Pink Holidays, Did, Lads Who Lunch, Walter Marocchi & Mala Hierba, Bandakadabra, Rein, Tom Moto, Clepsydra, The Oranges, Drink to Me e Green Like Julie e News for Lulu.

Giuria:
Hamilton Santià, 23 anni, collaboratore per la rivista "Mucchio Selvaggio"
Antonio Oleari, 24 anni, scrittore e conduttore di Prog Generator su Radio Cantù
Giulia Salvi, 22 anni, speaker di Virgin Radio e Dj

Artisti:

Don Turbolento
I Don Turbolento sono Dario Bertolotti (batteria, voce) e Giovanni Battagliola (synth, cori). Uniti dalla passione comune per Primal Scream, Lcd Soundsystem e Supersystem, nella primavera del 2005 decidono di dar vita ai Don Turbolento. Il disco d'esordio omonimo è targato 2008. http://www.myspace.com/donturbolento

Banda Elastica Pellizza
La B.E.P. nasce da un iniziativa di Daniele Pelizzari (chitarra e voce) ed Alessandro Aramu (basso). La formazione si completa con con Paolo Rigotto (batteria e cori), "Bati" Bertolio (fisarmonica) e Andrea Sicurella (chitarre e fiati). Nel 2008 vincono il Premio Siae-Club Tenco come miglior autore emergente. http://www.bandaelasticapellizza.it/

Damien
Tutto inizia nel 2001; con l'anno successivo anche i primi concerti. Da allora non hanno più smesso di farne, riuscendo in puro regime DIY ad inanellare più di 120 concerti in meno di tre anni. Il power trio pesarese ha aperto gli show di Linea77, Meganoidi, Tre Allegri Ragazzi Morti, One Dimensional Man, Billie the Vision and the Dancer, The Zen Circus, e tanti altri... http://www.myspace.com/wearedamien

Erica Mou
Erica Musci è una giovanissima artista pugliese già apprezzatissima in tutto il panorama musicale italiano. Tra i riconoscimenti ricevuti ricordiamo: vincitrice del concorso L'artista che non c'era 2009; Premio SIAE Miglior Testo (Premio Mauro Carratta 2009); vincitrice Arè Rock Festival 2009. http://www.ericamou.com/

Deborah Petrina
Cantante, pianista e tastierista, autrice, compositrice e arrangiatrice, è una delle rivelazioni nella scena indipendente musicale italiana. Il suo disco d'esordio in doma distribuito da Egea nel mondo e con ospiti quali Elliott Sharp, Emir Bijukic, Amy Kohn, Ascanio Celestini, sta già suscitando l'entusiasmo della critica musicale specializzata. http://www.debora-petrina.com/indoma/

La Fame di Camilla
La Fame di Camilla nasce a Bari nel 2007 e mette insieme lunghi studi di musica, esperienze professionali molteplici ad alti livelli e gli ascolti eclettici dei componenti, che spaziano dall'indie-pop cantautorale all'alternative, dalla psichedelia al pop e all'indie-rock. http://www.myspace.com/lafamedicamilla





Indie Music Like: Top 5 del 2009

INDIE MUSIC LIKE
La classifica delle web radio e delle radio locali curata dal MEI, il Meeting degli Indipendenti

Sono oltre 150 i media e i new media che da tutta Italia inviano i brani di musica italiana indipendente preferiti.

Ecco la TOP FIVE del 2009, ovvero i cinque brani che hanno maggiormente caratterizzato la Indie Music Like del 2009:

1) Sick Tamburo: Parlami per sempre (La Tempesta)
http://www.youtube.com/watch?v=9bkokczshqY
I Sick Tamburo sono stati i veri dominatori della Indie Music Like del 2009, rimanendo complessivaemente in vetta alla classifica per oltre quattro mesi, con i brani "Il mio cane a tre zampe" e "Parlami per sempre". La band, sorta dalle ceneri dei Prozac+, ha ricevuto il Premio Speciale Indie Music Like nell'ambito del recente MEI, Meeting degli Indipendenti

2) Calibro 35 feat. Georgeanne Kalweit: "Tutta donna" (Cinedelic Records)
http://www.youtube.com/watch?v=TRJPo7SPFUU&feature=related
La band milanese ci ha regalato uno splendido brano dal sapore retrò dedicato all'universo femminile, conquistando così la vetta della IML per buona parte della stagione estiva.

3) Zibba feat. Tonino Carotone: "Margherita" (Terzo Millennio)
MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da "www.msplinks.com" http://www.youtube.com/watch?v=4ALszIxaLRM
Questo divertente brano dell'improbabile duo ligure-ispanico, ha conquistato il primato della IML soprattutto nella prima parte dell'anno.

4) Dente "Vieni a vivere"(Ghost Records)
MailScanner ha rilevato un possibile tentativo di frode proveniente da "www.msplinks.com" http://www.amodente.it/
Il cantautore parmense, trionfatore del Premio Italiano Musica Indipendente 2009 come vincitore nella categoria "Miglior album", è stato uno dei principali protagonisti della IML di quest'anno.

5) Il Teatro degli Orrori - A sangue freddo (La Tempesta)
http://www.youtube.com/watch?v=sIn3Z54fi5Q
"A Sangue Freddo" è l'atteso nuovo album dei Il Teatro Degli Orrori, la band capitanata da Pierpaolo Capovilla, che, sebbene di recente uscita, ha da subito conquistato la vetta della IML invernale.





Curre Curre Guagliò: miglior brano indie in dialetto degli ultimi 20 anni


99 POSSE CON CURRE CURRE GUAGLIO VINCONO IL SONDAGGIO LANCIATO DAL MEI SULLA PIU' BELLA CANZONE INDIPENDENTE IN DIALETTO DEGLI ULTIMI 20 ANNI

Qual'è la canzone in dialetto che piace di più realizzata negli ultimi vent'anni dalla nuova scena indipendente italiana?

Oggi che il tema del dialetto è caldo il sondaggio arriva proprio al momento giusto.

Così, gli iscritti alla newsletter del Mei hanno prontamente risposto: è Curre Curre Guaglio’ dei napoletani 99 Posse http://www.novenove.it/, già tornati insieme nuovamente il 12 settembre a Napoli dopo sette anni dalla separazione, brano del '93 arrivato al grande successo come colonna sonora del film "Sud" di Gabriele Salvatores.

La domanda, che è stata inviata agli operatori, artisti e appassionati della discografia indipendente e della nuova musica italiana, che da sempre ha dato un grande contributo a tenere vive le lingue della propria terra, ha trovato anche gli altri due classificati.











--------------------------------------------------------------------------------

Da: Promoradio L'AltopArlAnte [mailto:radio@laltoparlante.it]
Inviato: lunedì 4 gennaio 2010 16.23
A: Audiocoop
Cc: info@laltoparlante.it
Oggetto: Re: IMPORTANTE: LANCIARE OGGI QUESTE TRE NOTIZIE



mandare tre notizie diverse e tutte oggi....ma...
opterei per una newsletterina unica

Il 04/01/2010 16:03, Audiocoop ha scritto:

Ciao Fabio, Ciao Cristina,

in accordo con Giordano vi invio tre notizie (MEI a Lugano, Incontro ANCI per le produzioni indies e TOP Indies 2009) da promuovere SEPARATAMENTE, elaborare e da lanciare OGGI. Tra poco vi invio la terza, nel frattempo ecco le prime due. Riuscite a darmi conferma?

Grazie e spero abbiate passato buone vacanze!

Chiara



Il MEI di Faenza al MusicNet di Lugano

8-9-10 gennaio 2010

Tra gli appuntamenti esteri anche il Midem di Cannes dal 24 al 27 gennaio


Il MEI, Meeting degli Indipendenti di Faenza e il coordinamento AudioCoop saranno in giro per l'Europa nei prossimi mesi per presentare le proprie iniziative e attività, esportando e promuovendo all'estero le produzioni e la cultura musicale indipendente italiana. Il primo appuntamento è previsto al Centro Esposizioni di Lugano dall’ 8 al 10 gennaio, dove si svolgerà il MusicNet, il primo expo-evento musicale in Ticino: http://www.luganonetwork.ch/musicnet/. Il MEI e AudioCoop saranno presenti con un proprio spazio dedicato alle produzioni indipendenti italiane, al fianco di artisti, negozi musicali, scuole di musica, rivenditori, associazioni, etichette, emittenti radiofoniche, produttori, studi di registrazione e tanti altri operatori provenienti da tutta Europa. Il MEI continuerà a promuovere l’attività della scena indipendente italiana anche al Midem di Cannes in programmazione dal 24 al 27 gennaio, ritenuto uno tra gli eventi internazionali più importanti dell'industria musicale.

******************************************************************************************************************************************

ANCI E MEI
PRESENTANO

IL PRIMO BANDO DEDICATO ALLE PRODUZIONI INDIES

IL MEI PROMUOVE IL PROGETTO "INTERVENTI A FAVORE DELLA PRODUZIONE MUSICALE GIOVANILE INDIPENDENTE"

Appuntamento: Venerdì 22 gennaio a Bologna h 14,30

Venerdì 22 gennaio h 14,30 si terrà un incontro a Bologna presso la sede dell’ANCI (Piazza Liber Paradisus 6 - Torre C) durante il quale il dirigente ANCI Vincenzo Santoro illustrerà a tutte le etichette come partecipare, insieme ai propri Comuni, al progetto “Interventi a favore della produzione musicale giovanile indipendente” a sostegno delle produzioni indies.

Come già annunciato durante la tredicesima edizione del MEI di Faenza (27, 28 e 29 novembre) l'Anci e il Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, in attuazione dell'accordo "Giovani Energie in Comune", che prevede la valorizzazione del ruolo dei giovani come risorsa per i territori e per il Paese, hanno promosso un bando rivolto al settore indipendente per la realizzazione di iniziative progettuali dei Comuni, in collaborazione con istituzioni, associazioni e altri soggetti impegnati su questi temi. In particolare, Il MEI - Meeting degli Indipendenti, partner dell'iniziativa, segnala il bando per i Comuni capoluogo che prevede un finanziamento di oltre 2,5 mln di euro per il progetto "Interventi a favore della produzione musicale giovanile indipendente" che prevede la realizzazione di laboratori e scuole di musica, corsi specialistici e la promozione delle produzioni musicali italiane all'estero.

All'indirizzo www.anci.it/index.cfm?layout=dettaglio&IdSez=10024&IdDett=21412 sono disponibili tutti i bandi e i documenti necessari per presentare i progetti. Il MEI rileva con soddisfazione questa sensibilità, in occasione dell'incontro aperto a tutti che si terrà il 22 gennaio a Bologna con l'ANCI per illustrare e spiegare a tutte le etichette interessate come partecipare insieme ai propri Comuni, diventando così soggetti attivi e cooperativi del progetto "Interventi a favore della produzione musicale giovanile indipendente".

Per info: www.anci.it







Chiara Caporicci



c/o AudioCoop

Via Della Valle, 71
48018 Faenza (RA) Italy

Office/Fax 0546 24647

E-Mail info@audiocoop.it





****************************************

MEI - Meeting degli Indipendenti

26 - 27 - 28 novembre 2010

Fiera di Faenza

www.meiweb.it

www.audiocoop.it

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll