11/02/10

Arisa partecipa al 60° Festival di Sanremo con il brano “Malamorenò”

venerdì 19 febbraio esce il suo secondo album di inediti



ARISA ritorna al Festival di Sanremo dopo il successo dello scorso anno con un originale brano intitolato “Malamorenò” (scritto da Giuseppe Anastasi). Fedele alla sua passione per lo “swing” e per la musica degli anni ’30 e ‘40, ARISA sarà accompagnata sul palco, per tutte le serate del Festival, dalle SORELLE MARINETTI (progetto musicale nato da un'idea di Giorgio Bozzo; arrangiamento, preparazione vocale, direzione artistica a cura di Christian Schmitz. Le Sorelle Marinetti sono: TURBINA MARINETTI - Nicola Olivieri, 44 anni, attore e corista lirico, MERCURIA MARINETTI - Andrea Allione, attore, cantante e coreografo – cura le coreografie dello spettacolo e SCINTILLA MARINETTI - Marco Lugli, cantante e attore, diplomato ai Filodrammatici).



Ad accompagnarla, invece, nella serata dei duetti di venerdì ci saranno il chitarrista jazz LINO PATRUNO e la sua Orchestra.

A dirigere l’orchestra è il Maestro Bruno Santori.



“Malamorenò” è anche il titolo del secondo album di inediti di Arisa in uscita venerdì 19 febbraio per Warner Music. Un nuovo progetto discografico che testimonia la costante maturazione artistica di Arisa a un anno dall'esaltante debutto con “Sincertità e che la vede,per la prima volta,anche nelle vesti di autrice.



Il disco “Malamorenò”è una produzione all'avanguardia proprio per la sua essenza vintage, nei suoni e nei testi, richiama valori che sembrano appartenere a un tempo lontano, dissolti nell'individualismo che oggi caratterizza la nostra società. Le dieci canzoni che compongono il disco sono inni all'amore, alla natura e alla vita. Solo su iTunes sarà disponibile l’undicesimo brano intitolato “Aria”.



La forza dell'amore per superare qualunque ostacolo è presente nel singolo sanremese ma torna protagonista nella ballata romantica “L'inventario di un amore”, negli accenti partenopei e percussioni sudamericane di “Se non ci fossi tu”e negli archi beatlesiani della relazione platonica di “La gioia di un attimo”, la prima canzone scritta interamente da Arisa.



Altre tre brani hanno temi più sociali e legati alle relazioni interpersonali. L'emotiva “Pace”,iIl blues divertente del brano “Il condominio”; l'arrangiamento gitano popolare dell'ironica “Sai che c'è” che parla delle illusioni e dei condizionamenti della televisione di oggi. Il talento di Arisa come autrice si nota particolarmente anche nell'incedere swing di “Oggi” come nella traccia più rock del cd, “Tornerai”.

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll