12/02/10

MATTIA DE LUCA in gara al Festival di Sanremo nella sezione "Sanremo nuova generazione"

MATTIA DE LUCA, approda al 60° Festival di Sanremo nella sezione “SANREMO NUOVA GENERAZIONE”, con il brano “NON PARLARE PIÙ”. Sul palco del Teatro Ariston l’orchestra sarà diretta dal M˚ Danilo Minotti. A vestire per questo debutto sanremese il giovane cantautore romano sarà lo stilista GIORGIO ARMANI.
“NON PARLARE PIÙ” fa parte di “DREAMERS” (Sugar), disco d’esordio del cantautore romano, prodotto da Phil Palmer e arrangiato dal chitarrista di fama internazionale insieme a Mattia De Luca, in uscita il 19 febbraio. “NON PARLARE PIÙ” nasce originariamente in inglese, lingua con cui da sempre Mattia compone, con il titolo “Change”, mentre la versione in italiano che sarà presentata da Mattia De Luca alla kermesse sanremese vede la collaborazione di Francesco Tricarico.

«“NON PARLARE PIÙ” è un brano che parla di un sentimento intenso, profondo e intimo – racconta Mattia De Luca – un sentimento che non ha bisogno di essere spiegato a parole…basta solo uno sguardo tra due persone che si amano».
L’album “DREAMERS” (disponibile, oltre che nei punti vendita tradizionali, su tutte le piattaforme digitali, online e mobile) è composto da 11 canzoni e 2 bonus track e comprende brani in italiano e in inglese.

Queste le tracce del disco: “So?”, “Non parlare più”, “Remedy”, “Vivi”, “Dark room”, “Falling (Into The Blue)”, “Nello Spazio Perdersi”, “The Dreamers”, “Where Do We Go?”, “Change”, “Preghiera 2010”, “Running (Vivi)”, “The Trip (Nello spazio perdersi)”.



MATTIA DE LUCA nasce a Roma nel 1985. Inizia ad avvicinarsi con passione alla musica da bambino, cantando e suonando il pianoforte da autodidatta. Si diploma alla Marymount school of Rome, dove sviluppa una conoscenza eccellente della lingua inglese. A diciotto anni Mattia si trasferisce a Boston per frequentare il Berklee College of Music, inseguendo il sogno di una carriera come cantautore e compositore.

Durante gli anni di College, Mattia si specializza in “composizione” e nel 2007 consegue la laurea con voti eccellenti. Al termine del corso di studi, Mattia si trasferisce a Los Angeles, dove vive alcune importanti esperienze formative nel campo musicale, sperimentando e facendosi coinvolgere in progetti di altri artisti.

Nel 2008 torna in Italia a incontra Phil Palmer, chitarrista jazz e rock di fama mondiale

Phil Palmer e Mattia iniziano a lavorare insieme alla pre produzione dei brani inediti dell’artista romano; durante questi incontri, Mattia conosce e collabora con Peter Gordeno (Depeche Mode) e Joe Cang che lo aiutano nel suo lavoro di composizione.

Nella primavera dello stesso anno Mattia incontra Caterina Caselli Sugar che intuisce fin da subito il talento indiscusso e la solida formazione musicale dell’artista, decidendo di produrre il primo progetto discografico. Mattia De Luca firma come artista e compositore in esclusiva per Sugar.



www.mattiadeluca.com www.sugarmusic.com

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll