06/03/10

Decidilo Tu - Canzone per l'Abruzzo disponibile su I - Tunes, il cd del mondo indipendente per l'Abruzzo scaricabile fin da subito nel più importante negozio on-line al mondo

Decidilo Tu – Canzone per l’Abruzzo, il cd del mondo indipendente dedicato alla tragedia del terremoto in Abruzzo, è disponibile fin da subito su I-Tunes, il portale per eccellenza dedicato all’acquisto e al download di musica legale e primo negozio di musica on-line al mondo. Al link: http://itunes.apple.com/it/album/decidilo-tu-canzone-per-labruzzo/id358504943  è già possibile scaricare l’intero cd che vede la partecipazione di artisti del calibro di Alessandro Benvenuti, primo promotore del soggetto insieme al Mei di Faenza e a Materiali Sonori, insieme a tantissimi altri artisti italiani tra i quali i Vega’s, gruppo aquilano colpito dal terremoto in prima persona.

Il mondo musicale italiano indipendente ed emergente, legato al circuito del Meeting degli Indipendenti che si tiene ogni anno a Faenza a fine novembre e in programma il prossimo 26, 27 e 28 novembre 2010, promosso da AudioCoop, l'associazione di discografici indipendenti a cui aderiscono oltre cento sigle del settore della nuova musica italiana, ha deciso di portare così il suo contributo creativo al sostegno delle popolazioni dell'Abruzzo colpite dal terremoto in occasione della Festa della Musica del 21 giugno. Giovedì 18 giugno 2009 è uscito il pezzo Decidilo Tu - Canzone per l'Abruzzo su testo di Alessandro Benvenuti cantato dai Vega's, band dell’Aquila, insieme ai musicisti della Piccola Banda Ikona, Quartetto Euphoria, Soluzione e tanti altri. Il brano è stato trasmesso in esclusiva e in anteprima assoluta giovedì 18 giugno alle ore 14.30 all’interno del programma Jalla! Jalla! di Radio Popolare Network e poi diffuso a tutte le radio e web radio, diventando così, grazie al circuito radiofonico e web, il brano della scena indipendente vicino alle popolazioni d’Abruzzo, a due mesi dalla tragedia. Il mondo indie esprime così la sua vicinanza alle popolazioni colpite dal terremoto, dando vita ad un laboratorio musicale aperto per non dimenticare e mantenere viva la forza dell’Abruzzo.

Decidilo tu – Canzone per l’Abruzzo - è una produzione MEI – Meeting degli Indipendenti insieme a Materiali Sonori- sarà il brano della Festa della Musica che si terrà il 21 giugno nel circuito delle associazioni aderenti agli Amici della Musica e dell’Arci e dei Grandi Festivals Italiani e sarà diffuso attraverso il circuito delle radio e delle web radio de Laltoparlante e della Indie Music Like fino al 21 giugno prossimo .





Una piccola storia di “Decidilo Tu – Canzone per l’Abruzzo”

"Decidilo Tu", la Canzone per l'Abruzzo di Alessandro Benvenuti, è un esempio di work in progress a getto continuo, a testimonianza del contributo del mondo musicale indipendente per l’Abruzzo. Hanno già registrato (alcuni sono in fase di registrazione) i musicisti della Materiali Sonori, della Piccola Banda Ikona, i musicisti dei Dischi La Pioggia, i Vega's, il Quartetto Euphoria, i Ramsazizz e i musicisti della Lilium e della Maninalto! Inoltre hanno aderito la Grande Onda, Karma Distribuzione, Nut studio e tanti altri..

Dopo una prima registrazione fatta di chitarra e voce da Alessandro Benvenuti e un primo lancio del provino, la canzone ha preso il volo. Dopo tre giorni dal lancio on line del brano "Decidilo Tu - Canzone per l'Abruzzo" di Alessandro Benvenuti, a sostegno delle popolazioni dell'Abruzzo colpite dalla tragedia del terremoto, è nato un "work in progress" artistico non stop da parte di artisti indipendenti da tutta Italia.

"E' così che nasce Decidilo tu - Canzone per l'Abruzzo" - annunciano Giordano Sangiorgi, patron del MEI, e Giampiero Bigazzi, di AudioCoop - grazie al testo realizzato dall'attore, regista e cantante Alessandro Benvenuti , testo che trovate in fondo al comunicato. "Si tratta di una canzone che cerca di far riflettere dopo poco piu' di due mesi dal terremoto che ha durante colpito la terra d'Abruzzo - dichiara Alessandro Benvenuti - e che cerca di dare una speranza che vada oltre i programmi televisivi e oltre le promesse elettorali spesso purtroppo facili da dimenticare". "Si tratterà" interviene il produttore artistico Arlo Bigazzi "di un vero e proprio work in progress con una versione collettiva che sarà registrata insieme e che ha visto l'intervento dei Vega's , la band della città de L'Aquila che ha vinto il Circuito del Mei del Primo Maggio Tutto l'Anno nel 2007, al quale si affiancheranno tante versioni remix , ognuna re-interpretata secondo il gusto dell'artista e della band che aderiscono, come hanno fatto i Ramsazizz proprio in questo momento". "Si tratta di una vera e propria ballata per stare al fianco, oggi piu' di prima, per non correre così il rischio di dimenticare, dopo oltre due mesi dalla tragedia, delle popolazioni terremotate, ma anche di una canzone di denuncia di questa società "mediatica" purtroppo capace di spettacolarizzare tutto, anche il terremoto" conclude Alessandro Benvenuti. "Sono ben lieto che tanti artisti giovani emergenti e indipendenti con la loro consueta generosità, tipica della nuova scena musicale italiana, che tanto ha dato al futuro della nostra musica, stiano già lavorando intorno al pezzo per re-inventralo e ricostruirlo lontano dai riflettori mediatici e con l'unica spinta della solidarietà concreta"

Il brano, che ha avuto una sua prima seduta di registrazione presso gli studi della Materiali Sonori, storica indies toscana attiva da oltre trent’anni, dopo essere stato inciso, oltre che da Alessandro Benvenuti, dal bassista Arlo Bigazzi , che sta anche curandone e coordinandone la produzione, e da Stefano Saletti (Piccola Banda Ikona), è stato inciso dai Vega's, band della città de L'Aquila, di grande qualità artistica, guidati dalla bellissima voce di Cristiana Colangelo. L’adesione dei Vega’s è di grande valore: da due mesi questo gruppo sta portando in tour per l'Italia la speranza dei giovani abruzzesi per una rinascita del proprio territorio. A loro si sono già aggiunte le adesioni de La Pioggia Dischi, l'etichetta di Paolo Benvegnu', della Lilium , la storica indies di GianCarlo Onorato e della Maninalto!, l'indies ska piu' nota in Italia. A questo nucleo di musicisti si affiancheranno altri musicisti di diverse importanti etichette discografiche indipendenti italiane in occasione del 21 giugno per la Festa della Musica e che sarà poi promosso, anche con una versione in inglese, curata da Cristiana Colangelo dei Vega's, dalla WIN, l'associazione mondiale dei discografici indipendenti, il prossimo 4 luglio, Giornata Mondiale dell'Orgoglio Indipendente.





Fino ad oggi...



Hanno suonato e cantato:



Alessandro Benvenuti: voce

Cristiana Colangelo: voce (Vega’s)

Barbara Eramo: voce (Piccola Banda Ikona)

Vittorio Catalano: ciaramella, flauto di canna, flauto traverso, sax soprano

Stefano Saletti: bouzouki, mandola (Piccola Banda Ikona)

Marcello Prosperococco: chitarra el. (Vega’s)

Antonio Gabellini: chitarra 12 str.

Guglielmo Ridolfo Gagliano: chitarra semicaustica, steel guitar, violoncello (di Paolo Benvegnù)

Carlo Cossu: violino (Piccola Banda Ikona)

Marna Fumarola: violino, viola (Quartetto Euphoria)

Michela Munari: violoncello (Quartetto Euphoria)

Arlo Bigazzi: basso el. con e-bow, balalika basso

Germano Mazzocchetti: fisarmonica

Lorenzo Chiarabini: shaker (Jinx ‘n’ Tramp)

Stefano “gas” Valeri: drums kit (Vega’s)

Marzio Del Testa: batteria

Luca Nuzzolo: synthesizer e noises (Soluzione)

Azzurra Fragale: suoni e rumori

Enrico Coniglio: chitarra el.

Gigi Masin: piano

Raffaele Pinelli: organetto

Marco Manzella (il disordine delle cose): voce

Giancarlo Onorato: voce, harmonium



registrato in Valdarno da Azzurra Fragale

e a Roma da Stefano Saletti.



prodotto da Arlo Bigazzi



coordinamento di produzione Stefano Saletti e Arlo Bigazzi

comitato di produzione: Marzio Del Testa, Azzurra Fragale, Vittorio Catalano, Giampiero Bigazzi, Alessandro Benvenuti

Supervisione : Giordano Sangiorgi



hanno aderito all’iniziativa :

Materiali Sonori, Enzo Onorato e GianCarlo Onorato – Lilium; Ramsàzizz'; Enrico Fink; Marco Manzella - Progetto KeepOn . Disordine delle Cose; La Pioggia Dischi; Maninalto!; La Grande Onda, Karma Distribuzioni, Nut Studio e tanti altri...



TESTO

“Decidilo tu - Canzone per l'Abruzzo”



Così dolce era l’ora in cui la campana

con tocchi di bronzo richiamava a se

l’attenzione distratta da mille altri suoni

i tuoi occhi incagliati in giornate a cliché



Eran muri e mattoni, una vista d’insieme

un ventre di madre a proteggere chi

come sempre non vede le cose più vere

e va in cerca di noia per altri bazar

E poi venne col buio

Un tremore di fondo

E la notte dei tempi calò

Sulle tue cose vere

Sulle cose di sempre

Quelle cose che parlan di te



Del respiro del mondo hai capito l’umore

e il fiorire di luoghi comuni e di più

la tua storia finita in un niente di tempo

il tuo nome neppure un sussurro nel vento



Ora guardi e sei muto, il paesaggio violato

la campana caduta che adesso ti manca

la tua terra ha ucciso con uno starnuto

il passato è una polvere bianca



Quando venne dal buio

il tremore di fondo

e la notte dei tempi calò



Sulle tue cose vere

Sulle cose di sempre

quelle cose che parlan di te



Ora sogno un domani che sappia di mani

E di gente che non voglia più

Le sue sere inchiodate davanti a quei plasmi

Di un sonno chiamato tivù



E mi spingo a pensare che possan tornare

momenti che valgan di più

nei rapporti tra uomini e donne

che un moto di faglia ha sbattuto giù



E il tremore che viene dal fondo

questa volta decidilo tu



non son più le promesse a guarire il dolore

di chi ha perduto il più



E il tremore che viene dal fondo

questa volta decidilo tu

fra macerie e dolore di proclami

non servono più

Quel tremore che viene dal fondo

questa volta decidilo tu

O quei muri che sono il tuo tempo

rimpianto non torneranno

_______________________________________________________________________



Per aggiornamenti:



www.myspace.com/promoradio

www.myspace.com/laltoparlante

www.myspace.com/IndieMusicLike

www.myspace.com/arlobigazzi

www.myspace.com/abenvenuti

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll