25/04/10

ENZO FAVATA il 1° maggio in concerto a Tadasuni (OR) e il 2 maggio all'ASINARA per i cassaintegrati della VINYLS

Il compositore e sassofonista sardo Enzo Favata sarà protagonista il 1° e il 2 maggio nella sua Sardegna di due importanti appuntamenti dove presenterà il suo progetto The New Village.



Favata, che ha appena pubblicato l’album “The night of the storytellers” , il 1° maggio sarà ospite, alle ore 16.30, del Parco Comunale di Tadasuni (Or), piccolo paese dell’entroterra sardo noto per la sua preziosa collezione di strumenti musicali, mentre il 2 maggio sbarcherà sull’isola dell’Asinara dove regalerà una serata di solidarietà ai cassaintegrati della Vinyls di Porto Torres che da oltre cinquanta giorni occupano le strutture dell’ex carcere di massima sicurezza. Lo spettacolo avrà inizio alle ore 12 e si potrà tenere grazie al supporto logistico degli operai della Vinyls, del Comune di Porto Torres e della Provincia di Sassari.



Il concerto “The New Village” porta sul palco una formazione inusuale accostando le voci arcaiche dei Tenores de Bitti Remunnu e Locu a cinque musicisti che ben rappresentano l’attuale scena italiana tra jazz e musica d’avanguardia: accanto a Enzo Favata ai sassofoni, Riccardo Pittau alla tromba, Alfonso Santimone, piano elettrico, Danilo Gallo, contrabbasso, U. T. Gandhi, batteria. Il risultato è una musica fortemente originale, di grande impatto sonoro, a tratti con l’energia del rock e delle ritmiche dub che si intrecciano con i passi di danza tradizionale.



Enzo Favata, sassofonista e compositore dallo stile originale, sempre più apprezzato sulla scena jazz internazionale ha pubblicato nel 2010 “The night of the storytellers” ,il tredicesimo album della sua carriera che l’11 aprile è stato presentato al Blue Note di Milano . Tra le opere che hanno riscosso maggior successo di pubblico e di critica ricordiamo nel 1998 la pubblicazione per le edizioni de Il Manifesto di “Voyage en Sardaigne”, la prima opera discografica di Enzo Favata interamente dedicata alla Sardegna. Nel 1999 il sassofonista e compositore sardo si dedica alla registrazione di un nuovo album “Atlantico” che esce a novembre , vendendo oltre 16.000 copie. Nel 2002 il nuovo lavoro “Boghes and voices”, per sax, bandoneon e canti della polifonia tradizionale di Castelsardo, è salutato dalla critica come “la risposta mediterranea ad Officium di Jan Garbarek”. Del 2005 è il progetto live “Voyage en Sardaigne per grande orchestra” una nuova opera con repertorio e arrangiamenti per Orchestra Sinfonica, quintetto jazz, voci a tenores (Tenores di Bitti) e launeddas, progetto commissionato dall’Orchestra della Radio Televisone Nazionale Olandese insieme dalla Metropole Orkest (una delle formazioni orchestrali più famose nel panorama jazzistico europeo). Il musicista ha chiuso il 2009 con la presentazione di “The night of the Storytellers”, dopo un anno intenso e ricco di impegni, tra cui i tour in Sudafrica, Norvegia, Ghana e Togo, una produzione con il pianista cubano Omar Sosa e la registrazione di un disco per la prestigiosa ECM con il quartetto “Games”, la cui uscita è prevista per settembre 2010.

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll