18/05/10

oggi esce il disco dei SURSUMCORDA (doppio cd intitolato "La porta dietro la cascata").

sce oggi, martedì 18 maggio, “LA PORTA DIETRO LA CASCATA”, il nuovo disco dei SURSUMCORDA. Il gruppo è composto dal leader livornese Giampiero “Nero” Sanzari (chitarra e voce) e dai musicisti, tutti di Milano, Piero Bruni (chitarra), Francesco Saverio Gliozzi (violoncello), Fabio Carimati (batteria) e Emanuele “Manolo” Cedrone (percussioni). Il 23 maggio saranno in concerto al Teatro Palafolli di Ascoli Piceno (il live avrà inizio alle ore 21.30 e il prezzo del biglietto è 10 euro).I testi sono in connubio con le armonie e usano la forma poetica per descrivere in modo sinestetico immagini e concetti – raccontano i SURSUMCORDA a proposito del disco – in questo contesto la poesia è capace di rendere “infinitamente grande quello che è infinitamente piccolo” portando l’ascoltatore in un viaggio inteso sia come spostamento nello spazio e nel tempo, sia come percorso di accrescimento, di ragione di vita e di speranza».



“LA PORTA DIETRO LA CASCATA” raccoglie sia brani cantati che brani strumentali in un doppio album. Questo nuovo disco si distingue dai precedenti per mostrare il binomio maturità/fruibilità grazie alla profondità dei suoni, alla scelta atipica dei timbri e all’estensione della gamma degli strumenti e delle collaborazioni. Su intrecci di chitarre classiche si innestano strumenti popolari, antichi, etnici e del mondo classico, gli arrangiamenti per archi sono di Daniele Ferretti.

Il primo disco dell’opera doppia si intitola “La porta dietro la cascata” e si configura come un concept album nel quale ogni brano può essere considerato parte del percorso segnato dal precedente. È un’esortazione, un invito a non fermarsi di fronte al fascino della bellezza ma a spingersi oltre la cascata, accettando il rischio della profondità. I brani del secondo disco, dal titolo “I FRATTALI”, sono strumentali e rafforzano il concept dell’album scorporati di alcuni elementi armonici e testuali per dare origine a nuove rivisitazioni. Il frattale è un oggetto geometrico che si ripete nella sua struttura allo stesso modo su scale diverse, ovvero non cambia aspetto anche se visto con una lente d’ingrandimento.



Questa è la tracklist de “LA PORTA DIETRO LA CASCATA”: disco 1 “La porta dietro la cascata”: “Preludio”, “La porta dietro la cascata”, “Bambina che schiaccia i pinoli”, “A la merci du voyage (In balia del viaggiare)”, “Il Palazzo”, “Frattale 1”, “Infinito”, “Frattale 2”, “Nascita Nuova”, “Esistenza”, “La mia bisnonna è in buone mani”, “So che mi vuoi”, “La valigia di cartone”, “Tutti i fiumi vanno al mare”, “Frattale 12”. Disco 2 “I frattali”: “Frattale 5”, “Frattale 11”, “Frattale 10”, “Per la tua pelle chiara”, “Frattale 14”, “Frattale 17”, “Frattale 4”, “Frattale 13”, “Frattale 15”, “Frattale 6”.



Il gruppo dei SURSUMCORDA, composto da Giampiero “Nero” Sanzari (chitarra e voce), Piero Bruni (chitarra) e Francesco Saverio Gliozzi (violoncello), Fabio Carimati (batteria) e Emanuele “Manolo” Cedrone (percussioni), debutta con il primo disco, L'Albero dei Bradipi, nel 2004 per il quale vengono chiamati a raccolta dodici musicisti provenienti dal mondo classico, dal Jazz, dal Folk, dalla musica leggera e dalla musica etnica. Stili e generi così diversi sono uniti dalla poesia che fa da collante. Nel 2007 il disco viene ristampato e distribuito in America dalla Passion Records di Boston. Nel 2006 viene pubblicato il secondo disco "In Volo", nel 2009 esce il terzo album “Musica d'argilla” e successivamente inizia la collaborazione con il produttore Fausto Dasé, già conosciuto per le produzioni di Giovanni Nuti e Alda Merini (“Rasoi di seta” e “Una piccola Ape Furibonda”) e degli Elisir (premio Tenco 2009) e l'Accademia del Suono di Timur Semprini, importante polo didattico e studio di registrazione e inizia a delinearsi quello che sarà il nuovo disco “La porta dietro la cascata”.

Lo stile SURSUMCORDA si inserisce sia nel campo delle canzoni d’autore che nel campo delle colonne sonore per documentari: nel 2004 realizzano “Guercino poesia e sentimento nella pittura del 600”, un documentario sulla vita e le opere di Giovanni Francesco Barbieri per l'omonima mostra a Palazzo Reale, con interventi di Sir John Denis Mahon e Vittorio Sgarbi per la regia Andrea Brambilla. Nel 2006 “Carlo e Federico. Itinerari”, un documentario sulla vita e le opere della famiglia Borromeo realizzato per la mostra omonima al Museo Diocesano di Milano. Nel 2007 i SURSUMCORDA realizzano le musiche di “Stelline e Martinitt. La vita fragile” per l'orfanotrofio del Pio Albergo Trivulzio nella Milano del lungo ʹ800 e uno sulla vita di Antonio Bozzetti dal titolo “Antonio Bozzetti. Milano, la vita e il sogno”. Nel 2008 realizzano le musiche per “I Ligari. Pittori del ‘700 lombardo” sulla vita e sulle opere di Pietro e Cesare Ligari, nel 2009 "Debito di ossigeno" sulle nuove povertà, e nel 2010 “Vie di terra e di aria”, realizzato per la O.n.g. Patologi oltre frontiera (regia e cinematografia di Giovanni Pitscheider- Produzione Pitschfilm).



www.sursumcorda.it - http://www.myspace.com/sursumcorda1- http://www.youtube.com/sursumcordagroup -

http://it.wikipedia.org/wiki/Sursumcorda - http://sursumcorda.bandcamp.com/

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll