12/10/11

DAL 4 NOVEMBRE 2011 A BARI LA XXVI EDIZIONE DI TIME ZONES


A BARI
DAL 4 NOVEMBRE 2011
XXVI EDIZIONE
TIME ZONES - SULLA VIA DELLE MUSICHE POSSIBILI


Torna a novembre a Bari “Time Zones sulla via delle musiche possibili”, la rassegna che da ventisei anni viene segnalata come uno degli appuntamenti più innovativi del panorama italiano.
Palcoscenico di debutto per il nostro paese per molti grandi maestri della musica del 900, ma anche sede di produzioni originali di artisti come ARTO LINDSAY, CATEANO VELOSO, DAVID SYLVIAN, ROBERT FRIPP,NUSRAT e molti altri.
Il pianoforte con la sua pressocchè infinita gamma di colori e frequenze è lo strumento che in un’epoca in cui tutto sembra già ascoltato suggerisce ancora strade nuove.
Il pianoforte è inoltre lo strumento, attraverso le mani e le menti di alcuni sensibili composers, che si sta facendo carico di ricucire l”atavico” strappo tra musica colta e musica popolare. Non infatti un caso che molta di questa musica la critica l’abbia definita “classica moderna”,
Dopo i 25 anni festeggiati nella passata edizione con grandi mostre ed un programma ricco di grandi ospiti,la rassegna per questa edizione torna ad una proposta più sperimentale, nulla di cervellotico, ma un piccolo tema da svolgere.
Una sorta di PIANOZONES per accogliere alcuni compositori/pianisti, alcuni molto giovani, capaci di dar voce alla contemporaneità non solo in musica.
Alcune performances all’apparenza provenienti da generi diversi,ma accomunati da una segnatissima centralità del piano nella costruzione dei suoni.
Si va’ dal muro di suoni dei 6 pianoforti di PIANOCIRCUS che il 4 novembre inaugurerà la rassegna, al piano in versione tecno del duo WESSELTOFT&SCHWARZ, dalla visionarietà tutta cinematografica di DUSTIN O’ALLORAN (autore per la famosa regista Sofia Coppola) e di YANN TIERSEN (autore della colonna sonora, tra l’altro, de Il mondo di Amelie) al panismo stile Repubblica di Weimar di Mirko Signorile, autore con Giovanna Carone di BETAM SOUL, particolarissimo progetto dedicato alla musica ebraica.

PROGRAMMA CONCERTI
4 novembre

Teatro FORMA
PIANO CIRCUS 6 pianoforti per dodici mani(GB)
"Quello che si erge dinanzi agli ascoltatori è un muro di melodia e sogno"

12 novembre
S.Teresa dei Maschi
AZITA (Chicago-USA-Iran)
"Riesce a risuscitare lo spettro di Nico ,magari teneramente ingentilita"
+ VALERIO VIGLIAR

15 novembre
AUDITORIUM SHOWVILLE
YANN TIERSEN band(FR)
"I suoni del favoloso mondo di Amelie"

17 Novembre
Teatro Formah.21,00
AGNES OBEL(DK)
Viene quasi spontaneo evocare subito i nomi di Kate Bush e di Tori Amos

18 novembre
Teatro Forma h.21,00
opening
-SYNUSONDE(ITA)
punto di equilibrio, tra acustica ed elettronica, tra sperimentazione e tensione armonica.)
-Bugge Wesseltoft & Henrik Schwarz duo(GERM.)
BUGGE WESSELTOFT (grand piano, rhodes, accordion, balafon, synths) HENRIK SCHWARZ(electronics, synths, launch pad)
Quando si verificano incontri di questo tipo , si immagina che il Fato abbia pianificato con lucida follia qualcosa di veramente speciale

19 novembre
Teatro Forma h. 21,00
-NILS FRAHM(GERM)
Il musicista preferito di Thom Yorke dei Radiohead
-DUSTIN O'HALLORAN with Strings (USA)
Nuance di luce diafane e bollenti al cui interno le note del pianoforte riecheggiano in cadenze solenni e sospensioni ovattate

26 novembre
S.Teresa dei Maschi
opening
- DIEGO MORGA(Ita)
"Da qui passano i venti" sono temi per film immaginari in cui il pianoforte è il centro di tutto.
-BETAM SOUL (Ita)
MIRKO SIGNORILE
GIOVANNA CARONE
L'anima del canto yiddish tra Cabaret della Repubblica di Weimar e Rufus Wainwiright

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll