18/07/12

TRASTEVERE NOIR FESTIVAL - programma 20 luglio

Venerdì 20 luglio

Ore 21 – Melania Mazzucco - Chiostro
Ore 22 - Antonio Parisi, Paolo Foschi - Chiostro
Ore 21.30 Cia Secret Wars – Sala proiezioni

www.trasteverenoirfestival.it

PROFILI E SCHEDE DELLE OPERE

MELANIA G. MAZZUCCO
Il suo esordio come scrittrice risale al 1992, con il racconto Seval. Finalista al Premio Strega nel 1996 con Il bacio della Medusa e nel 1998 con La camera di Baltus, nel 2000 vince il Super Premio Vittorini, il Premio Bari Costa del Levante, il Premio Chianciano e il Premio Napoli con Lei così amata, biografia della giornalista e fotografa Annemarie Schwarzenbach. Con Vita ha vinto il premio Strega nel 2003. Nel 2008 il suo romanzo Un giorno perfetto diventa un film diretto da Ferzan Ozpetek. Nel 2009 è stata insignita del Premio Scanno, sezione letteratura, per La lunga attesa dell'angelo. Nel 2012 esce per Einaudi Limbo, il doloroso racconto del superamento del trauma e del ritorno alla vita di Manuela Paris, una ragazza di ventisette anni arruolatasi nella 9° compagnia del 10° reggimento degli alpini in Afghanistan e reduce da un tragico incidente.

Limbo
La vigilia di Natale, Manuela Paris torna a casa, in una cittadina sul mare vicino a Roma. Non ha ancora ventotto anni. Da lí è partita per fare il soldato, ormai molti anni fa. In fuga da un'adolescenza sbandata, dalle frustrazioni di una madre che cercava in lei il proprio riscatto e dalle lacerazioni della sua famiglia. Con rabbia, determinazione e sacrificio, Manuela si è faticosamente costruita la vita che sognava, fino a diventare sottufficiale dell'esercito e comandante di plotone in una base avanzata del deserto afghano, responsabile della vita e della morte di trenta uomini. Ma il sanguinoso attentato in cui è rimasta ferita la costringe ora a una guerra molto diversa, e non meno insidiosa: contro i ricordi, il disinganno e il dolore, ma anche contro il ruolo di donna e vittima che la società tenta di imporle.
L'incontro con il misterioso ospite dell'hotel Bellavista, sospeso come lei in un suo personale limbo di attesa e speranza, è l'occasione per fare i conti con la sua storia. E per scoprire che vale sempre la pena vivere - perché nessuno, nemmeno lei, è ciò che sembra.



---------------------------------------------------------------------

ANTONIO PARISI
Giornalista, è nato in provincia di Taranto e vive a Roma. Ha diretto l’emittente nazionale Rete Mia e, per due anni, il quotidiano Il Meridiano. Ha firmato scoop sui più importanti settimanali italiani. Per Aliberti ha pubblicato I misteri di Casa Agnelli, vincitore del premio giornalistico Rea, Radiotelevisioni europee associate, ed è ora in libreria con l’instant book E liberaci dal male, dove presenta ricostruzioni puntuali e documenti inediti sui clamorosi casi di cronaca che investono il Vaticano e le gerarchie ecclesiastiche.

E liberaci dal male
Quando Antonio Parisi ritrovò la Bmw indicata da una testimone come l’auto che sequestrò Emanuela Orlandi, i misteri del Vaticano non erano per nulla risolti. Parisi li studiava da anni: la morte di papa Luciani, il delitto Estermann, gli scandali dello Ior. Oggi nuovi veleni si addensano nei sacri loggiati, documenti riservati che sfuggono al controllo e che riportano voci su un possibile attentato al papa entro la fine del 2012. Ma non solo: mentre lo Ior è tornato al centro di nuove indagini, si annidano sospetti su presunti dossieraggi di persone non gradite al Vaticano, identificazioni di chi cerca di sapere, capire, trovare risposte sulle ombre del passato. E ancora, tensioni e ipotesi di manovre oscure che aleggiano in alcune particolarissime e pressoché ignote istituzioni interne alla Santa Sede. Cosa sta accadendo davvero al cuore pulsante della religione cattolica?
Parisi, attraverso nuovi documenti, testimonianze dirette e viaggi dentro e fuori il Vaticano, costruisce un’inchiesta tagliente. E apre uno squarcio in un mondo ovattato, troppo spesso avvolto in un assordante silenzio.

---------------------------------------------------------------------

PAOLO FOSCHI
Nato a Roma nel 1967, musicista per passione, ma giornalista per necessità, è redattore al Corriere della Sera, dove si occupa di economia e politica. Ha lavorato all’Unità, al gruppo Espresso e in Mondadori. Nel suo Delitto alle Olimpiadi, edito da E/O , il commissario Igor Attila, capo della sezione crimini sportivi, si trova alla vigilia delle Olimpiadi di Londra a fare i conti con il delitto di un’atleta che farà luce sul lato oscuro dello sport.

Delitto alle Olimpiadi
Giovane, bella, e famosa, l’ostacolista Marinella Paris è la stella della squadra azzurra di atletica per le Olimpiadi di Londra. Ma alla vigilia della partenza per l’Inghilterra il suo cadavere viene trovato sulla spiaggia di Ostia dove la nazionale è in ritiro per rifinire la preparazione. Nessun sospettato. Niente arma del delitto. L’inchiesta è affidata al commissario Igor Attila, ex pugile medaglia d’argento alle Olimpiadi di Seul del 1988, con un passato di frustrazioni sportive e una dolorosa delusione amorosa alle spalle, ma tutt’altro che arreso al destino. Sarà lui a guidare il pool di agenti della Sezione Crimini Sportivi in un’indagine che farà luce sui compromessi e gli inganni del mondo dorato delle stelle dello sport.

---------------------------------------------------------------------

CIA SECRET WARS
Una trilogia di William Karrel sulla storia della più potente agenzia di spionaggio, un documentario in tre puntate che entra in profondità nell’organizzazione dell’Agenzia e ne racconta il funzionamento, gli insuccessi – come la Baia dei Porci o lo Scandalo Watergate – le mancanze di vedute strategiche – come l’incapacità di prevedere la crescita del fondamentalismo islamico e l’attentato dell’11 settembre.
Il documentario, attraverso il resoconto dettagliato del dietro le quinte delle grandi operazioni di spionaggio del dopoguerra, mostra la CIA come mai era stata mostrata prima, con testimonianze ed interviste esclusive ad ex agenti, funzionari e direttori.

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll