28/09/12

Silvia Dainese e il suo album 11 !

In uscita l'ep di Silvia Dainese intitolato “11”
E' disponibile su iTunes dal 4 Giugno! Artista di razza genovese, eccentrica, elettro-Pop.
Silvia Dainese sembra perdersi nelle parole, nei pensieri e nelle emozioni. Il suo è un viaggio tutto da scoprire in una chiave sonora davvero intrigante.
Dopo l’uscita a novembre (11/11/'11) del singolo “Pacman” e la collaborazione con “Discipline RecordS”, dal  4 giugno è in vendita su iTunes e sui canali di distribuzione digitale il nuovo lavoro “11”.
Abbandonati chitarre e violoncelli incontra synth, drums machine, testi surreali e immagini ispirate a “Le sang d'un poète” del 1930 di Jean Cocteau e fonde il suo lavoro con quello del musicista e produttore Momo Riva.
Silvia Dainese in questo lavoro descrive il numero “11” come la personalità di un individuo, unica, ma anche doppia, se stessa, ma anche bipolare. Siamo forse un numero? E poi chi non ha il proprio?
Dal 21 di Maggio “O la luna in gola”,disponibile su Youtube, primo video che anticipa l’uscita dell’album.
Ospite illustre dell'ep: Luca Urbani (Soerba, Lui, lei e l’altro, Locale tecnologico) che ha cantato nel brano “Non diciamolo a nessuno”.
Acquista l’album: http://itunes.apple.com/it/album/11/id524111395
Una produzione: TdEproductionZ

  



SILVIA DAINESE - La biografia.

Silvia Dainese è nata a Genova, tra Sestri Ponente e Cornigliano; l'unico componente della famiglia suonatore di strumento era suo nonno, innamorato del violino. A sedici anni prende le sue prime tre composizioni e va a registrarle allo studio Gulliver di Michele Maisano, in presa diretta e su nastro.
In seguito, comincia a registrare canzoni con la chitarra acustica su un vecchio computer e inizia a scrivere le sue canzoni, alternando il tutto con l'altra sua grande passione, quella per l'Hockey su prato. Ma la musica prende il sopravvento ed inizia ad esibirsi alla Panteka, un locale genovese, a quel tempo frequentato da molti musicisti della scena ligure. Qui forma la sua prima band e trasferitasi a Milano per frequentare l’Accademia di Belle Arti comincia a distribuire delle demo, una delle quali finisce nelle mani di Gianluca Potassio Martin, collaboratore di Red Ronnie, grazie al quale partecipa ad “Help", dove presenta - chitarra e voce - la sua “Mercurio tra le dita” e condivide il palco con i Sigue Sigue Sputnik.
Sempre nello stesso anno partecipa al Premio città di Recanati e grazie a Fernanda Pivano, Vasco Rossi, Daniele Silvestri e Carmen Consoli che scelgono la sua “Cartone Animato”, si classifica tra i 12 finalisti. L’anno successivo rivisita il brano e lo re-incide con il titolo “Parto per la Luna” (contenuto nell’ EP autoprodotto e in “Soggiorno a Sant’Ilario”, qui ancora in un versione diversa).
Gli incontri più che interessanti si moltiplicano; con lo scrittore Davide Sapienza e – determinante - con Chicco Santulli (già Gruppo Italiano), musicista e produttore, che la instrada in un percorso di studio e perfezionamento sia musicale che canoro; sarà un caso, ma l’impegno viene presto premiato e nel 2002 apre i concerti italiani di Ani Di Franco; a seguire quelli di Carmen Consoli, Cristina Donà, Paolo Benvegnù, Mariposa e molti altri.
Due anni dopo, grazie a Totò Miggiano, noto promoter ligure, suona al concerto del 1° Maggio a Genova insieme a Max Gazzè, Roy Paci & Aretruska, Vinicio Capossela, Elio, Daniele Silvestri e Matteo Salvatore che in parte ritrova l’anno successivo al Goa Boa Festival con Anthony and the Johnsons e Sikitikis. Nello stesso periodo firma un contratto con Sony Music, registra un disco, che la major non pubblicherà mai; è “Soggiorno a Sant'Ilario”, prodotto artisticamente da Lorenzo Corti (Musical Buzzino). Il disco resta fermo per quattro anni e nel 2008 Silvia Dainese decide di stamparlo per chiudere un capitolo doloroso della vita.
Tra la fine del 2009 e l’inizio del 2010 decide inoltre che è arrivato il momento per dare vita a nuove canzoni chiedendo aiuto ai musicisti e collaboratori di sempre, Rossano Villa (Hilary Studio) e Federico Foglia (Fenixlab Multimedia Factory); i nuovi brani – durante la loro stesura - partono da Genova, arrivano in Messico per poi tornare a Genova.
Alla fine del lavoro, non avendo un’etichetta che potesse seguirla, parcheggia l’album e mentre pondera il da farsi Momo Riva (TdE productionZ) le manda il brano “Sono un Pesce” arrangiata in una versione diversa rispetto alla precedente, (che Silvia Dainese aveva distribuito gratuitamente nel 2010 su Creative Commons donandolo al popolo di Jamendo). Un sound nuovo e diverso, dove Silvia Dainese applica sperimentazioni sonore con synth e tastiere, abbandonando la chitarra acustica. Il discorso con Momo Riva prosegue mettendo mano alle restanti canzoni sulle quali vengono confezionati nuovi abiti.
Le parole possono restare le stesse; la musica invece può cambiare come l'umore e come logica conseguenza il 16 Maggio 2011 escono su iTunes “Navicella Spaziale” e “Sono un Pesce”, canzoni decisamente più tradizionali, ma di quel DNA Dainese. Poi arriva”11” e prende il sopravvento, Silvia mette da parte l’album su cui stava lavorando, dal titolo “Ce ne andiamo in Cina e poi ti bacio”. E sperimenta con 11.

Un’importante collaborazione in questi anni è quella che ha coinvolto Garbo che Silvia Dainese ha il piacere di conoscere la prima volta nel 2002 a Milano quando l’artista registrava “Blu”; a seguire l’incontro con Alberto Styloo e Luca Urbani, soci con Garbo dell’etichetta Discipline che l’11/11/11 pubblicherà il singolo Pac Man che avrà come b-side Baciami e Odiami, brani inediti sia per pubblicazione che per stile!

E dal 4 giugno in vendita su iTunes e sui canali di distribuzione digitale il nuovo lavoro “11”, uscito per Tde Productionz.
Ospite illustre dell'ep: Luca Urbani (Soerba, Lui, lei e l’altro, Locale tecnologico) che ha cantato nel brano “Non diciamolo a nessuno”.

www.silviadainese.it - dainesesilvia.tumblr.com – http://unarosasulcuore.viinyl.com/



www.silviadainese.it - www.tdestudio.com - dainesesilvia.tumblr.com

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll