10/10/12

Borderline Symphony presenta "Ragazze con pistole"



Borderline Symphony
Presenta
"Ragazze con pistole"
Autoproduzione
Distribuzione; Resisto
Data di uscita; 30 ottobre

ASCOLTA QUI ALCUNI BRANI DI BORDERLINE SYMPHONY


Il primo album di Borderline Symphony si chiama "Ragazze con pistole" ed è una produzione "lofi", registrata su un "recorder 24 tracks" usando pochi effetti e quasi nessun compressore. Gli undici brani sono stati composti e registrati nella loro sala di prove negli ultimi cinque anni a Zurigo. Il duo in questo periodo era affascinato dai sound "vintage" non solo delle chitarre ma anche delle tastiere come synthesizer, mellotron, woodwind, oltre che cori e flauti che erano usati negli anni sessanta e settanta. La melodia della voce resta però sempre la cosa più importante riguardo alle composizioni. I testi parlano da soli.


Biografia:
Borderline Symphony è un duo composto da Luca Pollioni (voci, chitarre, tastiere) e Filippo Argento (basso, tastiere) fondato nel 2006 a Zurigo. I due (un italo-svizzero e uno svizzero) si sono incontrati a diversi concerti e un giorno hanno deciso di suonare insieme. Sono tutti due (un po' in segreto) amanti di melodie emozionanti e adorano i gruppi che hanno già ascoltato i loro genitori (quando erano piccoli, a casa di tutti e due si sentivano spesso i Rolling Stones e i Jethro Tull). Tuttavia, adesso cercano di fare musica pop - anche per quelli che non amano la musica pop. Le loro influenze musicali sono varie e vengono dai generi: Shoegaze, Psychedelic Rock, Wave, Independent (come l’ Indie degli anni ottanta), Rock 'n' Roll, Progressive Rock, Industrial, Sixties e Seventies (incluso artisti italiani) e anche dalle colonne sonore di film o dalla musica classica. Dal gennaio 2012 si chiamano Bordeline Symphony: Borderline - ironico perché è un progetto tra l'Italia e la Svizzera, e Symphony - ambivalente perché la musica è un po' "garage" e, nonostante ciò, il risultato ha delle affinità strutturali ad una sinfonia: tante volte vengono usati allo stesso tempo quattro chitarre e due tastiere nonché altri elementi come noise, shaker o tamburini in sottofondo.


Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll