14/12/12

BACK CRAWL: A Dorso



Arrivano carichi carichi di un rock puro all’italiana, senza fronzoli e senza restrizioni di sorta, direttamente da Napoli: sono i Back Crawl.
Il lavoro si intitola "A Dorso" e fin dal titolo ne lascia intendere in maniera chiara l'esito: la band suona forte, ci vanno giù pesante, distruggono tutto ciò che incontrano e si lasciano tutto alle spalle, rovine comprese.
Il loro è un suono grezzo, diretto e volutamente low-fi, o almeno è questa l'impressione che ci destano ai primo ascolti, quelli del singolo “A Dorso" e "Sexy Surf".
Una buona dose del rock alternativo italiano (Afterhours) si incontra con reminiscenze di inizio anni 90 (Litfiba), almeno fino all'ascolto di "Non Sai" e "Selvaggio", in cui vengono fuori momenti meno aggressivi, ma allo stesso tempo sempre pungenti che ci fanno pensare ad alcune produzioni dei Motorpshycho.
“Altrove” è invece il brano meglio concepito. Ottimo riff di chitarra e bel testo. In definitiva un buon esordio che non griderà certo alla sensazionalità, ma che pare non aver questo obiettivo.
I Back Crawl sono certamente una band non alla moda, in un momento in cui l'indie italiano reclama cantautori ed intellettuali e gli stessi Afterhours non stanno avendo il meritato riscontro; ma di certo non deluderanno le aspettative di quei reduci del rock italiano.


Giuliano Pandolfi



Artista: BACK CRAWL
Titolo Singolo: A Dorso
Genere: Rock
Label: Autoprodotto 2012
 


Tracklist
1 – A Dorso
2 – Sexy Surf
3 – Non Sai
4 – Selvaggio
5 – Altrove
6 – Adesso come sei
7 – Ti ritroverai

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll