24/04/13

Crowding Out Effect : Young , il secondo ep



Giovani per stile e idee, i Crowding Out Effect propongono quattro brani (più una ghost track) freschi, “Young” come del resto recita il nome dell’ep, il secondo della loro carriera. Il brano simbolo è appunto l’omonimo “Young”, dove la band fa capire di ispirarsi al brit rock di inizio millennio, dai Franz Ferdinand agli Arctic Monkeys, gli Shins, in parte i Kasabian. Ritmica calzante, band dal ritornello facile (e direi che è un gran bene), i Crowding Out non si perdono in chiacchiere e badano subito al sodo. Nessuna traccia va oltre i quattro minuti, sono canzoni leggere al punto giusto, come è ovvio che sia per dei giovani musicisti che suonano per loro coetanei. “Alone” è più rockeggiante, “Broom” risalta l’abilità strumentale dei tre musicisti, “Keep loving” è grintosa e veloce. Al termine della quarta traccia arriva “Wait”, un brano acustico non molto riuscito a mio giudizio.
I ragazzi hanno un soundcloud (www.soundcloud.com/crowdingouteffect) e l’immancabile pagina facebook al quale vi consiglio di apporre un bel “mi piace”, come fanno i giovani d’oggi.

Antonio Viola

Track-List

1 – Alone
2 – Keep loving
3 – Young
4 – Broom
5 – Wait Acoustic (Hidden track)



Artista: Crowding Out Effect
Titolo Album: Young
Label: Autoprodotto
 

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll