26/11/13

"BettiBarsantini", l'album d'esordio della band formata da MARCO PARENTE E ALESSANDRO FIORI, in uscita il 15 gennaio.

“BettiBarsantini” è il nuovo album nato dall’inedita collaborazione fra due dei cantautori italiani più apprezzati, Marco Parente ed Alessandro Fiori.  Il disco, suonato interamente da entrambi musicisti, è prodotto e missato in collaborazione con Asso Stefana (produttore e musicista di Vinicio Capossela, Mike Patton, Guano Padano) uscirà il 15 gennaio 2014 e sarà pubblicato da Malintenti Dischi (Nicolò Carnesi, Oratio, etc) e distribuito da Edel.
 
Marco Parente ed Alessandro Fiori danno vita ad un nuovo progetto fatto di canzoni pop, con squarci di poesia pura e adrenalinica, cantata a voce piena. Il "punk patologico" dei due cantautori si regge su tracce di harmonium, chitarre slide e patterns ritmici che creano atmosfere suggestive.
 
La band, nata tra i camerini dei club italiani, ha una sua peculiare cifra stilistica nascosta tra le pieghe delle personalità di Parente e di Fiori, con rimandi che vanno dai Talk Talk agli XTC, confermandosi come due tra i più brillanti esploratori musicali italiani.
 
“BettiBarsantini” è un album chesorprende per la sua autenticità, come dimostra l'iniziale "Dissocial Network", una della canzoni manifesto della band, caratterizzata da esplosioni ritmiche, brillanti synth analogici e melodie vocali. Alle note dolci e stranianti de "Le parole", si susseguono i paesaggi sonori ed evocativi di "Amleto" o spettrali di “Terza guerra mondiale",  travolte dal punk a' laCCCP di "Puzza di sangue". Nei brani "Lucio Dalla" e "Qualcuno avrà pur le idee chiare", le due voci si fondono definitivamente in un'unica intensa melodia.
 
Marco Parente racconta il nuovo album: "Avevamo appena finito le registrazioni del brano 'Qualcuno avrà pur le idee chiare'  e nel riascoltarlo in regia, sia io che Asso, riconosciamo una grande assonanza con "Laughing stock" dei Talk Talk (disco molto caro a entrambi)...E io, con un sorriso tra l' emozionato e il furbetto, dico:  Asso, ci abbiamo messo 15 anni per arrivarci, ma ci siamo arrivati... con Betti". Parenteconclude dicendo che“nonostante la lunga esperienza di entrambi, questo disco ha tutte le caratteristiche del primo disco: grande freschezza, leggerezza e istinto germinale”.
 
Il nome "BettiBarsantini" è un goliardico omaggio alla "regina" del Tg regionale toscano, Betty Barsantini.
 
Questa la tracklist: “Dissocial Network”; “Le parole”; “Amleto”; “Terza Guerra Mondiale”; “Pavoni”; “Puzza di sangue”; “Il linguaggio”; “Lucio Dalla”; “Qualcuno avrà pur le idee chiare”; “Buon compleanno (all'universo)”.
 
Note biografiche:
Marco Parente è uno dei più apprezzati musicisti italiani, autore e interprete di album come "Eppur non Basta", "Trasparente" e "La riproduzione dei fiori" e del quale è sufficiente ricordare che vanta collaborazione discografiche con Carmen Consoli, La Crus, Afterhours, Cristina Donà, Paolo Benvegnù, progetti paralleli con musicisti del calibro di Stefano Bollani o poeti come Lawrence Ferlinghetti, cover a lui tributate da Patty Pravo, oltre ad illustri attestazioni di stima come quella di David Byrne (Talking Heads).
 
Co-fondatore delle band Mariposa e AmoreAlessandro Fiori è musicista, cantante pittore e scrittore. Nel 2010 pubblica "Attento a me stesso", primo disco solista a cui segue "Questo dolce museo", nominato al Premio Tenco tra i migliori dischi dell'anno. Anche lui vanta tante prestigiose collaborazioni: Zen Circus, Andrea Chimenti, Paolo Benvegnù, ed altre. Ha vinto il premio come “Miglior solista” al PIVI 2013
 
Per informazioni

 

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll