15/11/13

JAKE BUGG: il 19 novembre esce “SHANGRI LA” lunedì in streaming live su www.deejay.it, il 4 dicembre in concerto a MILANO

Esce martedì, 19 novembre “SHANGRI LA”, l’album di JAKE BUGG,uno dei talenti più giovani e di spicco della scena inglese.
Questo disco segue l’uscita del primo cd omonimo pubblicato ad ottobre dell’anno scorso con cui questo diciannovenne di Nottingham ha debuttato al #1 posto della classifica inglese (ottenendo in seguito il disco di platino per le oltre 300.000 copie distribuite) Il disco ha ottenuto un ottimo successo di pubblico e critica anche fuori dai confini britannici raccogliendo inoltre i favori di artisti come Noel Gallagher.
 
Il titolo scelto per questo nuovo lavoro racconta già una sostanziale notizia: l’album infatti è stato prodotto da RICK RUBIN e SHANGRI LA è il nome degli studi di registrazione del produttore, di casa a Malibu. Il nuovo album ci restituisce un Bugg in veste elettrica, dai rimandi punk, con suoni cari ai Kinks ma dalla portata melodica capace di fare invidia anche ad un singolo dei Green Day.
 
Questa la tracklist:  “There’s a beast and we all feed it”, “Slumville Sunrise”, “What doesn’t kill you”, “Me and you”, “Messed up kids”, “A song about love”, “All your reasons”, “Kingpin”, “Kitchen table”, “Pine trees”, “Simple pleasures”, “Storm passes away”.
 
In attesa di vedere Jake Bugg in concerto in Italia il prossimo 4 dicembre all’Alcatraz di MILANO per l’unica data prevista nel nostro paese (appuntamento organizzato da VIVO Concerti – per informazioni www.vivoconcerti.com, 02 30515020), Bugg presenterà il nuovo disco lunedì 18 novembre in diretta streaming da Copenaghen alle ore 21.00. Il concerto sarà visibile in esclusiva per l’Italia sul sito di Radio Deejay www.deejay.it.
 
Jake Edwin Kennedy (questo il vero nome di Jake Bugg)  è tra i giovani talenti più apprezzati dalla stampa musicale e non, come dimostrano anche le numerose esibizioni in occasioni di importanti eventi modaioli. Ciò nonostante, considerando anche la sua giovane età (è nato il 28 febbraio 1994), Jake Bugg sembra deciso a mantenere alte le sue capacità artistiche. 19 anni, tanto talento e una discreta dose di sfrontatezza. Jake Bugg si innamora della chitarra a soli dodici anni ed è immediato il rimando a noti cantautori tra cui Bob Dylan, Paul Simon e Neil Young, con vaghi echi di Arctic Monkeys, Suede e fratelli Gallagher. Un folk- rock britannico in cui però Bugg riesce a miscelare una scrittura classica senza risultare banale. Una piacevole commistione di stili in cui il giovane artista fonde con passione il song-writing americano con un inconfondibile stile british. Nel 2011 è stato scelto dalla BBC tra gli artisti emergenti per il Festival di Glastonbury. Nello stesso anno suona in apertura al tour europeo di Michael Kiwanuka (tra cui la data italiana ai Magazzini Generali di Milano) e l’anno successivo il giovane talento si esibisce a supporto del tour europeo del progetto solista di Noel Gallagher. A gennaio 2013 Jake Bugg ha ricevuto una nomination come artista rivelazione dell’anno ai prestigiosi Brit Awards.
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll