14/11/13

La pianista GIULIA MAZZONI in concerto a ROMA, il 2 dicembre all'AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA (Teatro Studio)

La 24enne pianista toscana GIULIA MAZZONI sarà in concerto il 2 dicembre al Teatro Studio dell’AUDITORIUM PARCO DELLA MUSICA di Roma (viale Pietro de Coubertin – ore 21.00 – ingresso 15,00 euro – per info e acquisto biglietti: www.auditorium.com).Oltre a presentare i brani del suo album d’esordio“GIOCANDO CON I BOTTONI(Bollettino / Artist First),Giulia Mazzoni renderà omaggio a musicisti del mondo classico, contemporaneo ed elettronico come Fryderyk Chopin, Michael Nyman e i Daft Punk, in un’inedita fusione che combinerà note classiche e non, come l’ultimo successo dei Daft Punk “Get Lucky”con la composizione“Valzer op. 69 n.1”di Chopin.
 
Il 7 dicembre GIULIA MAZZONI salirà invece sul prestigioso palco del CONCERTO DI NATALE, tradizionale appuntamento con la grande musica italiana ed internazionale, che si svolgerà all’Auditorium Conciliazione di Roma. Il concerto verrà poi proposto, come di consueto, in televisione e in radio, in prima serata la sera della Vigilia.
 
L’album “Giocando con i bottoni”, disponibile nei negozi tradizionali, in digital download e su tutte le piattaforme streaming, comprende brani originali interamente composti ed eseguiti da Giulia Mazzoni, che fotografano sensazioni, immagini e ricordi della sua infanzia e del suo presente. Muovendosi tra modernità (con influenze pop, rock e della musica leggera) etradizione (con influenze romantiche, impressioniste ma anche minimaliste), il disco fa della semplicità il suo elemento cardine.
 
«Non amo definire la mia musica, penso che debbano essere gli altri a definirla – afferma Giulia Mazzoni (attualmente studentessa al conservatorio “G. Verdi” di Milano) – No, non è musica classica. È una musica contemporanea, nel senso che è dei nostri tempi. Non vorrei metterle un’etichetta perché amo la libertà che è presente nella musica. Vorrei semplicemente raccontare me stessa con diversi linguaggi che mi rappresentano e fanno parte di me. Se domani mi andasse di scrivere un ragtime perché non farlo? Insomma … ascolto Mozart, Chopin e altri compositori che fanno parte della mia formazione accademica, ma essendo una ragazza giovane ascolto anche gruppi come Daft Punk,  Bastille, Florence and the Machine, Skrillex, Swedish House Mafia e molti altri».
 
 
 
www.twitter.com/GiuliaMazzoni - www.youtube.com/user/giuliamazzoni

1 commento :

  1. Quello che indigna è l'insulto spudorato all'intelligenza. Questa poveraccia non riesce nemmeno a mettere le dita sui tasti senza l'esitazione e l'incertezza di un'allieva impedita ai suoi primi giorni di corso. Quando è costretta a prendere un accordo (cosa che giustamente fa raramente) ha bisogno di comporlo nota per nota, dito dopo dito. Nelle interviste parla, se è possibile, peggio di come suona. E tutto questo contrabbandato per musica classica contemporanea, fenomeno del millennio, astro nascente del pianismo moderno, e via via farneticando.... Pensavamo di aver toccato il fondo con Allevi, ma al peggio non c'è mai fine. Cosa c'è dietro tutto questo? Le cronache politico/rosa possono dirci qualcosa in merito?

    RispondiElimina

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll