24/01/14

OMAR PEDRINI lunedì 27 gennaio presenta in anteprima a ROCK FILES LIVE!

Lunedì 27 gennaio OMAR PEDRINI sarà al Memo Restaurant di Milano ospite del programma ROCK FILES LIVE! di Ezio Guaitamacchi (in onda su LifeGate Radio), nel corso del quale presenterà in anteprima i brani del suo nuovo disco “Che ci vado a fare a Londra?” (in uscita il 28 gennaio, pubblicato da Universal) che arriva a8 anni dall’ultimo album di inediti.
 
Il Memo Restaurant si trova a Milano, in via Monte Ortigara n° 30.
L’apertura porte sarà alle ore 21.00; sarà possibile accedere al locale fino alle ore 21.30.
La registrazione del programma inizierà alle ore 22.00.
L’ingresso è gratuito (sino ad esaurimento posti)
con prenotazione obbligatoria al seguente link:
 
Omar Pedrini torna così sulle scene con un disco di inediti di cui ancora una volta è autore di musica e testi. Ad impreziosire il progetto discografico dal respiro british rock con sfumature psichedeliche, sono presenti alcune prestigiose collaborazioni: con il rapper Kiave in “Jenny (scendi al fiume)”, con Ron e Dargen D’Amico in “Gaia e la balena”, con i Modena City Ramblers nel brano strumentale “Nonna Quercia folkband”.
 
CHE CI VADO A FARE A LONDRA?”, pubblicato da Universal, esce a 8 anni dall’ultimo disco di inediti “Pane, burro e medicine” (2006).
 
Il primo singolo estratto, “CHE CI VADO A FARE A LONDRA?”, nasce dall’incontro di Omar Pedrini con Michael Beasley, leader della band di Manchester The Folks (presenti al completo nel brano). I due si sono incontrati negli uffici della Ignition, etichetta management di Noel Gallagher, a Londra, ed insieme a Scott Anderson (The Folks) hanno dato vita a questa ballad rock. Il singolo, registrato tra l’Italia e Manchester e masterizzato ai celebri Exchange Studios di Londra da Mike Marsh e Karen Thompson, esiste anche in versione inglese con il titolo “London”.
 
www.omarpedrini.com

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll