18/06/14

Il 26, 27 e 28 settembre a Faenza (RA) la ventesima edizione del MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti

Si svolgerà il 26, 27 e 28 settembre a Faenza (Ravenna) la ventesima edizione del MEI, il Meeting delle Etichette Indipendenti, la più importante manifestazione rivolta alla scena musicale indipendente italiana e dedicata quest’anno a Roberto Freak Antoni. Il MEI riunirà come ogni anno artisti emergenti, realtà discografiche, festival ed operatori del settore musicale italiano, trasformando Faenza in una vera e propria città della musica con live, workshop didattici, convegni e premiazione delle migliori realtà indie italiane e richiamando più di 30mila visitatori, 400 artisti e 200 espositori. Le pre-adesioni alla kermesse sono aperte fino a sabato 21 giugno, mentre le adesioni apriranno dal 22 giugno al 21 settembre (per aderire: mei@materialimusicali.it).
 
 
Per il suo ventennale, il MEI avrà come temi centrali quello della musica live, a cui sarà dedicata la giornata del 27 settembre, e quello dell’innovazione e delle startup legate all’ambito musicale, a cui sarà dedicato il 28 settembre.
 
Il 27 settembre saranno premiate diverse realtà live, tra cui il Festival Meeting del Mare di Marina di Camerota e il locale milanese Scimmie, e saranno consegnati i premi PIMI, PIVI e la Targa Giovani con Eugenio Finardi come testimonial. Ci sarà poi l’evento centrale del MEI, la Notte Bianca, dove in oltre 30 spazi della città si esibiranno diversi artisti, emergenti e non. Tra i primi nomi confermati ci saranno i Tre Allegri Ragazzi Morti, che insieme alla Abbey Town Jazz Orchestra daranno vita allo spettacolo “Quando eravamo in swing” per celebrare i 20 anni della band e del MEI, Rezophonic e la cantautrice calabrese Ylenia Lucisano, che presenterà alcuni brani del suo disco d’esordio “Piccolo Universo”.
 
L’innovazione sarà invece il tema centrale del 28 settembre, con dibattiti, convegni e la consegna della Targa MEI MusicLetter, il primo premio nazionale destinato al giornalismo musicale indipendente online. Per la prima volta, una grande area del MEI darà spazio ad una serie di attività specifiche rivolte a chi opera nei campi dell’innovazione e della tecnologia, come informatici, product manager e programmatori, creando una forte relazione tra industria musicale e mondo dell’innovazione.
Nella giornata di chiusura della manifestazione, inoltre, il MEI premierà coloro che si sono distinti per il loro impegno contro le mafie con Cultura contro le Mafie, ospitando, tra gli altri, anche Cristiano Godano e GianCarlo Onorato. La kermesse si chiuderà con la festa dei 10 anni di Maninalto!, dando spazio ad artisti della scena ska, hip hop e folk, come il cantautore piacentino Daniele Ronda, che presenterà brani tratti dai suoi dischi “Daparte in folk”, “La sirena del Po” e “La Rivoluzione”.
 
Venerdì 26 settembre si svolgerà invece l’anteprima della manifestazione con la finale del MEI Superstage, concorso rivolto agli artisti emergenti che negli anni scorsi ha lanciato, tra gli altri, Junkfood, The Talking Bugs e Pagliaccio, con ospiti I Corvi, la prima indie band della storia italiana. Il Meeting delle Etichette Indipendenti si conferma così come una piattaforma di lancio per tutti gli emergenti della scena indipendente italiana che ha ospitato ogni anno i principali artisti della scena nazionale ai loro primi passi come, ad esempio, Baustelle, Subsonica, Negramaro e molti altri. Le adesioni al MEI Superstage sono aperte fino al 30 giugno e daranno la possibilità ad un artista di suonare sullo stesso palco di Paul Weller a Umbria Rock e ad altri quattro di partecipare alla finalissima sul palco del MEI a Faenza.
 
E’ disponibile nei negozi tradizionali e nei principali store digitali la compilation "MEI - Un viaggio nel miglior rock indipendente italiano, 1994-2014” (Sony Music), doppio cd con 38 brani che hanno fatto la storia della musica indipendente italiana, realizzata proprio in occasione del ventennale del MEI. Il doppio cd, curato da Renato Tanchis e Federico Guglielmi insieme a Paolo Maiorino e Giordano Sangiorgi, raccoglie i brani di alcuni dei più grandi artisti che hanno partecipato in questi anni al Meeting delle Etichette Indipendenti: dai Marlene Kuntz ai Perturbazione, dai Bluvertigo ai Baustelle, passando per Diaframma, Tre Allegri Ragazzi Morti, Le Luci della Centrale Elettrica e molti altri.
 
Il MEI 2.0 dei 20 anni si svolge grazie a: Regione Emilia-Romagna, Provincia di Ravenna, Comune di Faenza, Camera di Commercio di Ravenna, Ra 2019. Inoltre grazie a Siae e Nuovo Imaie e agli sponsor BCC e Conad. Il MEI è supportato da AudioCoop e Rete dei Festival.
Associazioni partner: Amici della Musica, Arci, AIA, Suono Italia, Ponti di Memoria, daSud.
Media partner: QN – Il Resto del Carlino, Radio Bruno.
 
www.meiweb.it

Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll