10/04/15

Da oggi in radio il singolo di ANTONIO PIGNATIELLO "Lontano da qui". Il 21 aprile esce il suo nuovo album "A Sud di nessun Nord".


ANTONIO PIGNATIELLO

Da oggi in radio il singolo

"LONTANO DA QUI"

 

Il video è online al link https://youtu.be/i8g-5zhovpo

 

Il 21 aprile esce l'album "A Sud di nessun Nord"

 

Da oggi, venerdì 10 aprile, è in rotazione radiofonica "LONTANO DA QUI", il singolo del cantautore irpino ANTONIO PIGNATIELLO, che anticipa il suo nuovo album di inediti "A Sud di nessun Nord" (Controrecords/Artist First), in uscita il 21 aprile e attualmente disponibile in pre-order su iTunes.

 

Il video del singolo, la cui regia è curata da Fabrizio Pizzulo (WildLab), è online al link:

https://youtu.be/i8g-5zhovpo

 

«Tutto il concept del videoclip è la metafora di una storia d'amore – spiega il regista Fabrizio Pizzulo – e traccia le direzioni che gli attori seguono e che nel finale si intrecciano e si invertono. Su una montagna quasi desertica un uomo canta di un amore arido sul ciglio di un precipizio. Su una spiaggia invernale e deserta una donna, appesantita dal peso dei ricordi, cerca di liberarsene con la sicurezza di chi ha già deciso. Il tutto si svolge in un'atmosfera onirica, surreale, enfatizzata dall'utilizzo di riprese aeree che offrono prospettive completamente nuove, comunicando una sensazione di leggerezza e libertà che fa da contrappunto al legame dei due protagonisti».

 

«La musica di "Lontano da qui" è ispirata alla tradizione cilena e messicana – racconta Antonio Pignatiello – una musica di trombe mariachi e chitarre di frontiera sbarcate al porto di Napoli e dirette verso paesaggi incantati. Mentre le strade richiamano storie e assenze, emanano un fuoco che brucia, segna, e lascia traccia di sé, il mare riporta indietro queste storie, come Leucò con Odisseo. Non ci resta che scriverle e riconsegnarle alla vita attraverso il canto».

 

L'album "A Sud di nessun Nord", registrato "on the road" in uno studio mobile durante un viaggio lungo la penisola, omaggia l'omonima opera di Henry Charles Bukowski. Il disco contiene 12 brani, scritti dallo stesso Antonio Pignatiello, che hanno come filo conduttore il tema del viaggio e dell'incontro.

 

"A Sud di nessun Nord", prodotto in collaborazione con il musicista Giuliano Valori (amico fraterno a cui il disco è dedicato) e realizzato grazie all'assistenza di Simone Fiaccavento, è stato mixato da Taketo Gohara (produttore e ingegnere del suono di Vinicio Capossela) e vede la partecipazione di Marino Severini (Gang), Enza Pagliara, Giovanni Versari e di molti altri musicisti nazionali e internazionali.

 

Antonio Pignatiello ama definirsi "scrittore ed eclettico cantastorie notturno dei viaggiatori in cerca di fortuna". Nasce in Irpinia nel 1981 per poi trasferirsi prima a Bologna e poi a Roma, dove tuttora vive e lavora. Laureato al D.A.M.S. di Roma collabora con giornali e tv nazionali e locali e cura la regia di vari videoclip e cortometraggi. Nel 2009 torna ad occuparsi di musica e poesia collaborando con il Maestro del free jazz Pasquale Innarella e con il pianista Giuliano Valori. Nell'agosto dello stesso anno si aggiudica il premio Miglior brano inedito al Solarolo Festival di Ravenna con il brano "Folle".

 

 

 

Milano, 10 aprile 2015


Nessun commento:

Posta un commento

L'autore dichiara di non essere responsabile per i commenti inseriti nei post.
Eventuali commenti dei lettori, lesivi dell'immagine o dell'onorabilità di persone terze, non sono da attribuirsi all'autore, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata

Related Posts with Thumbnails
 

Blogroll